I 20 anni del Summer Jamboree in 350 scatti d’autore

SENIGALLIA – Sulle note di Rock around the clock, sparate da un juke box del 1953 azionato per l’occasione dal sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi e da Peter Ford, figlio della celebre star hollywoodiana Glenn, si è ufficialmente aperta la mostra immersiva “Rock’n’Roll is a State of the Soul” che racconta i venti anni del Summer Jamboree attraverso 350 scatti d’autore allestiti nelle sale di Palazzo del Duca e Palazzetto Baviera.

Curata da Alessandro Piccinini e Angelo Di Liberto con la collaborazione di Sergio Canneto, l’esposizione resterà aperta fino al 29 settembre.

Tra i fotografi in esposizione Giovanni Cocco (Sulmona – Le Monde, Newsweek, National, Geographic), Luca Locatelli (Milano – World Press Photo Environment, collabora con National Geographic, The New York Times Magazine, The New Yorker), Pippo Onorati (Roma fotografo, designer, regista, giornalista, già collaboratore di Oliviero Toscani in Benetton, per Fabrica e Colors), Amedeo Turello (Fotografo di moda e ritrattista di celebrity, collezionista e curatore di importanti nostre da quelle del Calendario Pirelli fino a quelle dei più grandi fotografi internazionali che hanno celebrato la moda e la bellezza), Guido Calamosca (fotografo di Senigallia che vive e lavora a Bologna. Impegnato nel progetto fotografico del Summer Jamboree da oltre sette anni cogliendo scatti unici e irripetibili), Graziano Panfili (Roma – espone in musei e gallerie di diversi Paesi del mondo, affermato in prestigiosi concorsi nazionali e internazionali, direttore della fotografia per produzioni cinematografiche è uno dei fondatori del collettivo fotografico Ulixes Pictures), e molti altri straordinari professionisti della fotografia.

Una stanza della mostra ospiterà un’esperienza straordinaria: la maxi installazione Wall of Wonder alta 2,50 metri e larga 2,20 (è la prima volta in Italia che viene installato un Wall of Wonder di queste dimensioni) per la creazione di un intero Burlesque Show olografico virtuale a grandezza naturale in anteprima mondiale messo in scena da Eve La Plume, la regina del burlesque in Italia. Un vero e proprio show virtuale di burlesque in tre atti della durata di sette minuti che coinvolgerà e meraviglierà gli spettatori.

“Un evento nato e cresciuto a Senigallia – ha detto Mangialardi – e oggi, a distanza di vent’anni, divenuto un fenomeno di portata mondiale. Credo che la Città della Fotografia non potesse celebrare davvero in modo migliore i vent’anni del Summer Jamboree”.

La mostra sarà visitabile da martedì a domenica, festivi e prefestivi, dalle ore 17 alle ore 23 (ultimo ingresso alle 22,45). Durante il periodo di svolgimento del Summer Jamboree le sedi espositive saranno aperte tutti i giorni dalle ore 17 alle ore 1). Biglietto intero 12 euro, ridotto per gli under 18 10 euro).

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*