I 20 anni dell'Oasi Ripa Bianca di Jesi | Password Magazine
Festival Pergolesi

I 20 anni dell’Oasi Ripa Bianca di Jesi

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Riqualificazione ambientale, gestione sostenibile, educazione ambientale, integrazione sociale questo è molto altro è successo nell’Oasi Ripa Bianca in venti anni di natura protetta che saranno festeggiati con due mesi ricchi di eventi.

L’Oasi Ripa Bianca inizia la sua storia con la scoperta da parte di Sergio Romagnoli della colonia di nitticore nei pressi di un ex lago di cava. L’Oasi, estesa per 18 ettari, è stata inaugurata nel marzo del 1997 come Area didattico naturalistica “Sergio Romagnoli”, nel frattempo tragicamente scomparso,. In vent’anni, con l’istituzione della Riserva Naturale, la superficie protetta si è ampliata arrivando a 310 ettari, le specie animali e vegetali sono notevolmente aumentate e sempre più scolaresche e persone decidono di trascorrere il loro tempo immersi nella biodiversità dell’Oasi.

Più di 140 specie di uccelli possono essere osservate e circa 5.000 persone visitano ogni anno Ripa Bianca. Se si pensa che alla fine degli anni ’80 l’area della Riserva era occupata da cave di ghiaia e dalla discarica comunale, questo è proprio il compleanno della natura che sarà festeggiato con una serie di eventi nell’arco di due mesi i quali racconteranno la storia e l’identità dell’area protetta tramite escursioni, conferenze, educazione ambientale, sport, attività sociali e musica. Le iniziative per il ventennale dell’Oasi iniziano questa settimana con due importanti eventi: il 28 pomeriggio l’Oasi WWF Ripa Bianca incontra il consiglio comunale con uno spazio nel pomeriggio, all’interno della seduta consiliare dedicato, alla sua presentazione, ai risultati ottenuti e alle proposte future.

Si prosegue con l’escursione “H24 per il fiume Esino”, una passeggiata della durata di un giorno intero continuato, alla scoperta della Vallesina dalle montagne al mare, con partenza da Sassoferrato alle ore 20.00 di venerdì 29 settembre e arrivo alle 20.00 in località Fiumesino di Falconara Marittima, il giorno dopo, 30 settembre. La passeggiata è organizzata in collaborazione con l’associazione ARKES e Federptrek e sarà condotta da Anna Rastello, scrittrice, camminatrice e ideatrice delle camminate di 24 ore in Italia.

L’escursione sarà l’occasione per scoprire il territorio della Vallesina e durante le pause ristoratrici della durata di un’ora, organizzate ogni 4/5 ore di cammino, saranno realizzati eventi di letture, musica e fotografia. Lo scopo finale del WWF è fermare e far regredire il degrado dell’ambiente naturale del nostro pianeta e contribuire a costruire un futuro in cui l’umanità possa vivere in armonia con la natura.

Le inziative per il ventennale proseguiranno l’8 ottobre con “Belvedere Ripa Bianca in festa !”, il 15 ottobre con “A passeggio con la Natura” un doppio evento di visite guidate alla Riserva, “Urban Nature” al mattino e “Giornata della progettazione fluviale al pomeriggio” il pomeriggio, il 21e 22 ottobre con “Da Federico II a Ripa Bianca” con la presentazione della collaborazione e didattica avviata tra il Museo e la Riserva, il 28 ottobre con un incontro dove saranno presentate le “Buone pratiche delle aree protette per la conservazione della biodiversità” per finire dal 7 al 13 novembre con la mostra di fotografia naturalistica degli allievi del corso organizzato nel 2017 dalla Riserva Ripa Bianca. Per ulteriori informazioni: 334.6047701 e www.riservaripabianca.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.