I bambini devono ancora giocare: arriva Scimpa con i «giochi a distanza» | | Password Magazine

I bambini devono ancora giocare: arriva Scimpa con i «giochi a distanza»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESICreare momenti ludici ed educativi, anche a casa: questo è l’obiettivo di Il Mondo di Scimpa srl. L’azienda, votata a progetti family entertainment da oltre 20 anni, ha attivato, in questo periodo così concitato e di emergenza da Covid 19, iniziative di gioco per i bambini che si trovano a casa, come da disposizione del Governo: «I bambini assorbono tutto quello che sta accadendo, e non devono ascoltare le notizie che mandano in tv, ma devono giocare. Con questo spirito nasce Scimpa con i suoi giochi a distanza» spiega Luca Allegrini, co-fondatore e responsabile commerciale di “Il mondo di Scimpa”.

Si tratta di un servizio totalmente gratuito di giochi e laboratori online (vedi qui), da poter fare da casa: colora ritaglia e incolla, baby enigmistica, attività per la festa del papà, per la Pasqua, videofavole, baby dance, minishow e tante rubriche. Tanti contenuti in continuo aggiornamento per offrire sempre qualcosa di nuovo e di diverso. E sono in fase di strutturare dei contest che renderanno il gioco sempre più interattivo.

Un contenitore che aggrega contenuti ludici, da condividere tra genitori e figli, ma anche educativi: sono previste, nel corso dei giorni, anche video-interviste con medici esperti, per spiegare ai bambini come vivere in questo contesto di emergenza, con il linguaggio più adatto a loro.

In collaborazione con i servizi telematici del Comune di Jesi, l’azienda si metterà quindi in moto per offrire i suoi contenuti e creare nei bambini dei bei momenti di gioco e svago.

«Ci stiamo adoperando in ogni modo possibile in questo momento, tra smart working e le necessarie sessioni di lavoro negli uffici della sede, per rispettare al massimo la regola #iorestoacasa. Ringraziamo le nostre dipendenti sul territorio, che da casa stanno lavorando per implementare le sezioni delle attività a disposizione»  spiega la co-fondatrice Fabiana Meschini: la dottoressa Meschini, psicologa, effettuerà successivamente un’analisi dei materiali che torneranno indietro, per avere un termometro di come i bambini stiano vivendo questo periodo di quarantena obbligatoria.

«Noi non ci fermiamo, per Scimpa e per tutto il suo mondo la nostra missione resta sempre quella di far sorridere i bambini» afferma Alessio Barchiesi, brand manager della società.

 

A cura di Giovanna Borrelli

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.