I presidi chiedono il Green pass anche per gli studenti | Password Magazine
Festival Pergolesi

I presidi chiedono il Green pass obbligatorio per gli studenti

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

«Le condizioni per un rientro duraturo e in presenza dipendono essenzialmente dall’esito della campagna vaccinale per personale della scuola e studenti. L’alternativa a questo, deve essere chiaro a tutti, è la didattica a distanza», così ha detto  Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione Nazionale Presidi durante un incontro di categoria nei giorni scorsi. Parole che indicano l’orientamento dei presidi delle scuole italiane sul rapporto fra studenti e Green pass. Perché secondo loro, per evitare chiusure, dad e altre complicazioni che hanno contraddistinto l’ultimo anno scolastico svolto durante la pandemia, per andare a scuola servirebbe la certificazione di avvenuta vaccinazione (o di tampone entro 48 h, valevole comunque per il rilascio dell’attestato medico).

Personale scolastico, docenti e studenti dovrebbero disporre del Green pass per accedere agli istituti scolastici e avere così la garanzia di un ritorno a scuola in presenza. Una scelta difficile per certi versi considerando anche che, al momento, non tutti gli studenti sono stati vaccinati. Al momento, infatti, nella fascia 12-19 (quella appunto scolastica) ha ricevuto almeno la prima dose solo il 31% e la seconda dose il 15,71%. Si è discusso molto, in politica ma non solo, circa la somministrazione del vaccino dai 12 anni in su. In Italia si è scelto per la vaccinazione di questa categoria (così come in Israele e Stati Uniti, ad esempio), mentre in altri paesi, come Norvegia, Inghilterra e Portogallo, bambini e adolescenti sono esclusi dalle somministrazioni.

Il nodo-giovani è stato ampiamente trattato anche dalla politica. Il governatore della Liguria Giovanni Toti, di Forza Italia, ha scritto sul suo profilo Facebook che:  “Occorre anche che tutto il corpo docente che ancora non si è vaccinato, lo faccia entro l’inizio dell’anno scolastico per ridurre al minimo il rischio di contagi e scongiurare l’ennesima chiusura degli istituti. Se non sarà garantita la soglia di sicurezza di personale immunizzato, è bene valutare l’ipotesi di introdurre l’obbligo vaccinale per questa categoria”.

Matteo Salvini della Lega si è opposto (“‘Il Green pass per accedere agli istituti scolastici? Non scherziamo”) mentre Giuseppe Conte, nuovo leader del Movimento 5S si è sbilanciato in favore di questa ipotesi (“M5s farà tutto per la scuola in presenza”).

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.