Ictus, come riconoscerlo e sconfiggerlo: se ne parla a Palazzo Pianetti | Password Magazine
Lulù  

Ictus, come riconoscerlo e sconfiggerlo: se ne parla a Palazzo Pianetti

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Ictus, come riconoscerlo e come sconfiggerlo. Questo è il tema del primo incontro che si svolgerà il 21 ottobre, alle 17 a Palazzo Pianetti, organizzato da Asur Marche – AV2 – Unità Operativa Complessa di Neurologia di Jesi con il patrocinio del Comune di Jesi. «L’intenzione è accrescere la consapevolezza nei cittadini e prevenire una patologia celebro-vascolare come l’ictus che è tempo dipendente – spiega il dott. Claudio Alesi, Direttore UOC Neurologia Jesi AV2 -. Spesso si tende infatti a trascurare i primi sintomi della malattia che invece, se presa con tempestività nella fase pre-ospedaliera, ovvero nell’arco di tempo tra casa e l’arrivo al Pronto soccorso, può essere gestita e trattata, evitando mortalità e disabilità invalidanti». Con un linguaggio fruibile a tutti, l’incontro spiegherà quali sono i sintomi e l’impatto che l’ictus ha sulla popolazione generale e dunque sulla sanità pubblica: «Si parla di 200 nuovi casi di ictus su 100 mila abitanti – sono i dati spiegati dal dott. Alesi -. Nel bacino della Vallesina, abbiamo avuto 226 pazienti ictus di cui 178 ischemici: di questi, il 26% è stato sottoposto a trombolisi. Negli ultimi anni, la percentuale dei pazienti trattati è aumentata, grazie anche al buon funzionamento della Stroke Unit del nostro ospedale». Riconoscere bene i sintomi è importante per saperli descrivere poi al medico del Pronto soccorso e attivare così una sintonia di intervento con la Radiologia.

«A Jesi, abbiamo un eccellente reparto di Neurologia – fa sapere l’assessore alla Sanità Marialuisa Quaglieri -.  Credo nella prevenzione in ogni campo: può succedere di sottovalutare i sintomi per questo dobbiamo imparare a riconoscerli e a sapere cosa si deve fare e a chi rivolgersi».

All’incontro di giovedì, interverranno il dott. Claudio Alesi con una relazione su “Excursus sull’epidemiologia dell’ictus e l’esperienza del nostro territorio”, seguito dal dott. Emanuele Medici, Direttore UOS Stroke Unit Neurologia Jesi AV2 che parlerà di “Sintomatologia e classificazione dell’ictus-differenziazione tra ictus ischemico ed emorragico-rete ictus (pdta)-terapia”.

I due relatori saranno protagonisti, insieme all’assessore Quaglieri, di un secondo incontro fissato per giovedì 11 novembre (Palazzo Pianetti, ore 17) e tratterà di “Demenza di Alzheimer: lo stato dell’arte e le nuove frontiere terapeutico-assistenziali”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA – FOTO E TESTI
Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.