Banner Aprile IH Victoria

Il badante chiede più soldi, lei dice no e lui la stupra in casa

Carabinieri

VALLESINA – Aggredita e stuprata  dal badante in casa sua. È accaduto giovedì sera, in un comune della provincia di Ancona. Secondo quanto riportato da Anconatodaya subire la violenza un donna di 60 anni che si sarebbe rifiutata di consegnare a un tunisino 30enne – da lei assunto  per assistere un familiare – una somma di denaro richiesta.

Non è chiaro se lui vivesse presso l’abitazione della datrice di lavoro o no: certo è che tra i due ci sarebbe stato un diverbio sfociato poi in violenza. Lui infatti avrebbe preteso più soldi di quelli concordati e davanti a un no fermo della 60enne non ci avrebbe visto più: così l’ha picchiata e poi l’ha stuprata in casa.

A dare l’allarme al 112 è stata proprio la vittima di tanto orrore.

I carabinieri sono riusciti a rintracciare il presunto violentatore e lo hanno arrestato. Per lui ora si sono aperte le porte del carcere: l’accusa è di violenza sessuale, aggravata dal fatto di avere un rapporto di lavoro con la donna, che lo aveva accolto per assistere un familiare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.