Il Codice di Comportamento dei componenti la Giunta | Password Magazine
Festival Pergolesi

Il Codice di Comportamento dei componenti la Giunta

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

Il sindaco Massimo Bacci e i sei assessori da lui nominati nell’esecutivo cittadino hanno sottoscritto il “Codice di comportamento dei componenti la Giunta”, un documento nel quale sono contenuti i valori che dovranno ispirare l’azione di governo. Valori declinati in impegno, onestà, coerenza, lealtà, esempio, interesse per la collettività, apertura e rispetto.

Impegno – Per garantire lo sviluppo dei programmi e il raggiungimento degli obiettivi nei modi e nei tempi stabiliti, i componenti la Giunta sono consapevoli che il ruolo assunto richiede forte dedizione ed impegno. Le attività connesse a tale incarico assumono sempre la massima priorità rispetto a quelle della vita ordinaria.

Onestà – Il valore dell’onestà è la base della coesione tra i componenti la Giunta, da declinarsi in ogni circostanza della vita in modo assoluto. Questo sia riguardo l’onestà intesa nei suoi riflessi economici che riguardo i riflessi intellettuali.

Coerenza – I comportamenti agiti vanno sempre valutati, singolarmente ed in gruppo, alla luce della coerenza con i precedenti principi. Si dà atto che per coerenza non si intende la passiva adesione ad
idee od abitudini ma, viceversa, la continua ricerca di confronto e crescita personale nella massima disponibilità al cambiamento.

Lealtà – I comportamenti reciproci sono ispirati alla completa e continua condivisione delle informazioni allo scopo di costruire e rinsaldare la reciproca fiducia, sia a livello di gruppo che interpersonale. Le informazioni provenienti da terzi vengono sempre, qualunque ne sia la fonte, condivise e verificate con il diretto interessato.

Essere d’esempio – Nei comportamenti pubblici e privati i componenti la Giunta, nello spirito del presente Codice, sono consapevoli di alimentare l’educazione collettiva sia in termini di valori che di energia profusa nell’adempimento dei propri compiti.

Interesse per la collettività – Tutte le attività, le proposte e le decisioni sono ispirate al principio del bene collettivo. I portatori di bisogni individuali vengono pertanto sempre soddisfatti nel quadro di una azione politica già deliberata in base a tale principio. I componenti la Giunta non inoltrano e non avallano proposte in cui interessi personali sopravanzino quelli della collettività.

Apertura e rispetto – Chiunque rappresenti aree di collettività svolge un costruttivo lavoro di crescita sociale. Le loro idee e proposte vengono ascoltate con il massimo rispetto in un confronto aperto e nell’ottica di trarne il massimo del valore. I componenti la Giunta si impegnano in tal senso anche a fronte di critiche e opposizioni, rispettando sempre la persona che le avanza.

Comunicato da: Comune di Jesi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.