Il consultorio jesino «La Famiglia» compie 40 anni | | Password Magazine

Il consultorio jesino «La Famiglia» compie 40 anni

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Quaranta candeline per il consultorio La Famiglia di Jesi. Al via oggi le celebrazioni dell’organizzazione di volontariato che offre consulenza e sostegno gratuiti alle famiglie per aiutarle a superare i periodo di difficoltà.

A partire dalle 17, presso la sede del consultorio in piazza Federico II, ci sarà un incontro aperto alla città che ripercorrerà le tappe di questo quasi mezzo secolo di storia, sin dalle origini negli anni ’70.

«Era il 1979 quando padre Oscar decise di fondare questa struttura come punto di ascolto e aiuto per le famiglie – spiega Egizia Mimmotti, consulente del centro -. Già in quegli anni, si parlava di crisi dell’istituzione familiare. Se inizialmente trattavamo dai 30 ai 35 casi l’anno, solo nel 2019 abbiamo effettuato qui a Jesi oltre 200 consulenze e superato i 400 interventi». Il consultorio, attraverso il lavoro in equipe, svolto in totale riservetazza, può offrire un supporto durante i periodi di difficoltà, avvalendosi di tecniche che si apprendono frequentando la scuola di formazione per consulenti familiari, presente anche a Jesi: «Rispetto a 40 anni fa, le famiglie si ritrovano ad affrontare situazioni del tutto diverse – continua Mimmotti -. I problemi nascono spesso dal disagio personale che ognuno vive dentro di sé, una sorta di disorientamento e crisi dell’identità che si ripercuotono poi nel contesto familiare, spesso unito a difficoltà economiche».

Ne sono conseguenza la separazione tra coniugi ma anche un rapporto burrascoso con i figli, soprattutto nel periodo dell’adolescenza: «I ragazzi di oggi, cresciuti con la tecnologia, soffrono di problemi relazionali – aggiunge il presidente Elio Ranco – .È necessario che tutte le istituzioni collaborino in rete, superando i compartimenti stagni. Di fronte alle difficoltà moderne, c’è bisogno di informazione, formazione e attività culturale, anche nelle scuole».

Dopo l’incontro di oggi, seguiranno un seminario e un convegno la prossima settimana (27 settembre dalle 15.30, al Circolo cittadino) e l’Open Day il 12 ottobre con tavola rotonda presso la sede del Consultorio e il Museo Diocesano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.