Il Cuppari di Jesi al centro di una profonda innovazione didattica e organizzativa | | Password Magazine

Il Cuppari di Jesi al centro di una profonda innovazione didattica e organizzativa

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Per rispondere alle richieste di una didattica sempre più innovativa, l’Istituto Tecnico Economico Tecnologico e per il Turismo “Pietro CUPPARI” di Jesi da alcuni anni ha introdotto attività e pratiche virtuose che mettono i ragazzi al centro del processo di costruzione della conoscenza.

A partire dall’anno scolastico 2015 – 2016 sono state introdotte nuove abitudini e nuove pratiche di insegnamento con l’obiettivo di sviluppare il processo di apprendimento, nel rispetto di una scuola che si evolve e che vuole essere il luogo principale in cui formare le comunità del domani.  Le profonde innovazioni avviate con gradualità e sapiente sinergia dal Cuppari in questi anni, e quelle previste per i prossimi a venire, sono davvero numerose. Tra queste ecco alcuni esempi di esperienze finalizzate a rinnovare il ruolo dei docenti, gli orari delle lezioni, gli arredi, le attrezzature dedicate, gli spazi funzionali all’apprendimento che stanno già consentendo all’Istituto jesino di rispondere in modo concreto alle esigenze di una metodologia didattica moderna, capace di sfruttare al meglio le potenzialità delle tecnologie digitali, dei tempi e dei ritmi, e degli ambienti a disposizione.

Moduli orari per lo studio individualizzato         

L’orario settimanale è articolato in 32 moduli ad orari fissi e 3 individualizzati, ed ogni modulo è di 55 minuti. Attraverso il recupero della frazione oraria, il modulo individualizzato può essere fruito da ciascun studente scegliendo di frequentare lezioni o sportelli disciplinari per interventi di allineamento, di potenziamento, di approfondimento e di valorizzazione delle eccellenze (preparazione per concorsi, olimpiadi disciplinari, test universitari, business competition, ecc.).

Aule laboratorio disciplinari

Gli studenti frequentano le lezioni disciplinari in aule dedicate con la possibilità di dotare ciascuna di esse di particolari strumentazioni specifiche e arredi modulari per team working, adatti a sviluppare lezioni che facilitano l’apprendimento funzionale alla disciplina. Al suono della campanella i ragazzi si spostano per assistere alla lezione. Alcuni docenti inizialmente temevano che gli studenti non si presentassero in tempo all’ingresso in aula; in realtà con questa modalità si sono dimostrati ancora più puntuali e più rilassati perché lo spostamento distende la tensione e li prepara ad una nuova lezione con una migliore predisposizione.

Introduzione dei dispositivi mobili

Gli studenti dispongono di dispositivi mobili connessi con rete WI-FI scolastica a contenuti controllati tramite un servizio di class-app che consente di orientare i dispositivi di proprietà degli studenti sia a casa che a scuola. Tale disponibilità permette di svolgere didattica dedicata e di seguire gli studenti tramite piattaforme di E-learning.

Armadietti personalizzati

La scuola è dotata di armadietti personali assegnati annualmente allo studente che ne diventa responsabile e custode. Ciò favorisce l’autonomia e la cura di un bene della scuola affidato al singolo. L’armadietto al suo interno è dotato anche di usb per la ricarica del dispositivo mobile personale (cellulare/tablet).

Rilevazione presenze studenti con badge magnetico individuale

Lo svolgimento delle lezioni presso le aule disciplinari e il conseguente spostamento degli studenti ha suggerito la necessità di conoscere puntualmente la presenza dell’alunno in ciascun momento della giornata. Per questo sono stati introdotti i lettori di badge RFID collegati alla piattaforma SPAGGIARI sia al momento dell’ingresso che in ogni aula.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.