Il ladro del Teatro colpisce ancora: raid all'Hemingway ma i Carabinieri lo arrestano | | Password Magazine

Il ladro del Teatro colpisce ancora: raid all'Hemingway ma i Carabinieri lo arrestano

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Nell’ambito dei numerosi servizi svolti dalla Compagnia dei Carabinieri di Jesi per contrastare i reati contro il patrimonio su tutto il territorio di competenza, i militari della Stazione locale, diretti dal luogotenente Fiorello Rossi, questa notte hanno arrestato un 45enne ( G.I.), residente in città, per furto aggravato continuato e ricettazione.

Verso le ore 4:30, due militari della Stazione di Jesi, nell’ambito di uno specifico servizio, si accorgono di un’autovettura Fiat Uno parcheggiata nei pressi di Piazza delle Monnighette e carica di bottiglie di superalcolici. Volendo approfondire la vicenda, certi che qualcuno sarebbe venuto a prelevare l’autovettura, i due militari si nascondono nelle vicinanze.

Dopo circa 10 minuti scorgono sopraggiungere un uomo che, dalla Fiat, inzia prelevare i liquori riponendoli in un borsone. Neanche il tempo di fargli ultimare l’operazione che i due carabinieri gli piombano alle spalle e lo bloccano.

Dagli immediati accertamenti svolti, i militari operanti appurano che  i liquori altro non erano che il provento del furto perpetrato a più riprese all’interno del magazzino del pub Hemingway Cafè, sito in via Costa Mezzalancia. Per entrare, il ladro ha forzato la porta con un piede di porco.

Una successiva perquisizione domiciliare ha consentito poi ai militari di rinvenire ulteriore refurtiva della stessa specie rubata in nottata nello stesso esercizio, una cinquantina di bottiglie  in tutto tra superalcolici, analcolici, cartoni di vino e succhi di frutta.

Inoltre, gli operanti hanno accertato che anche l’autovettura era stata rubata tra il 26 e il 29 settembre scorsi ad una signora di Jesi.

Stante gli elementi raccolti il 45enne è stato condotto in caserma e arrestato per furto aggravato continuato a ricettazione. L’uomo risultava già noto alle forze dell’ordine nonché essere l’autore del furto al Teatro Pergolesi del 4 novembre scorso.

Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato trasferito in regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa del rito direttissimo. La refurtiva del valore complessivo di €4000 circa sarà restituita ai legittimi proprietari.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.