Il Liceo Classico di Jesi tappa del Festival Sociale TESPI con Domenico Barillà | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Il Liceo Classico di Jesi tappa del Festival Sociale TESPI con Domenico Barillà

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI  – Mercoledì 18 novembre seconda tappa a JESI del Festival sociale T.E.S.P.I. dedicato nell’edizione autunnale al tema del disagio mentale e promosso da ATGTP, Fondazione Primo Maggio e AMAT. Alle ore 18, presso il Liceo Classico Vittorio Emanuele II, dibattito pubblico con lo scrittore e psicoterapeuta infantile Domenico Barrilà
Un viaggio nell’universo interiore dei bambini che aiuta a comprendere le ragioni di tanti loro comportamenti. E’ quanto si propone di fare l’incontro pubblico “Bambini in viaggio verso il prossimo, gli ostacoli e le risorse”, che si terrà a Jesi mercoledì 18 novembre alle ore 18 presso il Liceo Classico “Vittorio Emanuele II” quale seconda tappa del Festival sociale “T.E.S.P.I/mente”promosso da ATGTP Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata, Fondazione Primo Maggio e AMAT Associazione Marchigiana Attività Teatrali. T.E.S.P.I./mente è sostenuto da MiBACT, Regione Marche e dai Comuni di Jesi e di Montemarciano, in collaborazione con la Rassegna Malati di Niente e COO.SS Marche.

Protagonista del dibattito è lo scrittore e psicoterapeuta infantile Domenico Barrilà, noto per almeno una ventina di volumi molti dei quali hanno segnato occasioni di dibattito in Italia e oltralpe. Psicoterapeuta e analista adleriano, Barillà svolge attività clinica da circa trent’anni. In passato è stato didatta propedeutico della Società Italiana di Psicologia Individuale e docente presso la Scuola di Psicoterapia dell’Istituto Adler di Milano. Nell’incontro di Jesi, spiega lui stesso, “cercheremo di capire cosa vogliono esattamente bambini e ragazzi dai propri educatori, quali sono i finalismi nascosti del loro comportamento, quali sono i segnali che ci fanno comprendere dove portano i loro passi. Soprattutto rifletteremo sulle manifestazioni del loro disagio, leggendone il linguaggio e il significato. Informazioni che possono aiutarci a guardare i bambini e i ragazzi con un occhio diverso, per poterci sentire più vicini ai minori e per cercare soluzioni che rispondano alle loro vere richieste.”

Nell’ambito della seconda giornata del Festival T.E.S.P.I, non andrà in scena “Donkey Shot” – lo spettacolo finale del laboratorio di teatro integrazione della Rete del Sollievo di Jesi-ASP Ambito IX – a causa di un lutto che ha colpito la comunità degli artisti.

La giornata conclusiva del Festival sarà sabato 28 novembre al Teatro Alfieri di Montemarciano con due spettacoli ed un dibattito pubblico. Si parte alle ore 17 con “Amleto Bestiale Oblio” della Compagnia Babel Theatre in collaborazione con la Rete del Sollievo di Ancona. Segue alleore 19 l’incontro su creatività e disagio psichico dal titolo “ … E il vano miraggio di una stella: Nori de Nobili” dedicato alla pittrice e poetessa marchigiana Nori De’ Nobili. Ultimo appuntamento alle ore 21,15 al Teatro Alfieri, con lo spettacolo “Scompagine” di e con Nada Malanima, in arte Nada.

Informazioni, programmi dettagliati e prenotazioni: ATGTP (tel. 0731/86634 e 0731/56590) www.atgtp.it e AMAT (tel. 071/2075880)www.amatmarche.net.

Info teatrosocialemarche.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.