Il Lions Club in prima linea per la riqualificazione del sanatorio del Murri | | Password Magazine
Banner Aprile IH Victoria

Il Lions Club in prima linea per la riqualificazione del sanatorio del Murri

JESI – Il Lions Club continua la sua missione di riqualificazione della macchia verde adiacente all’ospedale “Carlo Urbani” con un’iniziativa che ha visto la partecipazione del sindaco della città, enti di promozione sportiva e associazioni per la tutela della salute e dell’ambiente.

L’iniziativa si è svolta questa mattina presso l’Healing Garden del Parco Murri, intitolato a Melvin Jones nel giugno scorso da parte del Lions Club, e ne prevedeva la pulizia per fare ulteriori passi avanti nella riqualificazione dell’intera area, pari a 4 ettari, e soprattutto come stimolo nei confronti dell’Asur affinché apra lo spazio verde alla cittadinanza. Presenti all’iniziativa il sindaco Massimo Bacci; l’assessora ai servizi sociali Maria Luisa Quaglieri; esponenti del Lions Club; vertici dell’Asur come il direttore ospedaliero Stefania Mancinelli e medici dell’ospedale; David Belfiori, il direttore della Riserva Naturale Ripa Bianca di Jesi; Stefano Squadroni per l’associazione Uisp di Jesi e Rosa Felicetti per l’Associazione per la tutela del diabetico.

La pulizia del parco è stata però rimandata, visto il maltempo, ma ciò non ha certo fermato il Lions Club: «Purtroppo il tempo non è dei migliori e quindi la pulizia del parco oggi non si potrà fare – commenta il presidente del Lions Club Giaccaglini Elvio – ma la nostra presenza qui significa che crediamo in quello che facciamo e che è nostra intenzione portare avanti la riqualificazione dell’area. Questa è stata anche un’opportunità per celebrare la recente Giornata mondiale della Terra ma soprattutto per stimolare la struttura ospedaliera e l’amministrazione pubblica per la fruizione e il miglioramento del parco, perché qualsiasi iniziativa ha senso solo se si coinvolgono le istituzioni e le associazioni».

«È bello vedere tante associazioni interessate al miglioramento dell’area verde e di conseguenza alla qualità della vita – commenta il Sindaco Bacci – significa che c’è un forte sentimento di appartenenza alla comunità. Grazie dunque al presidente Giaccaglini che ha proposto l’iniziativa che fa seguito a tante altre proposte e realizzate, tutte finalizzate al recupero di una parte importante della città e dunque non può non interessare il comune che sarà di supporto per le eventuali manutenzioni. Queste iniziative prendono corpo solo se c’è una volontà comune e forte, ed è quello che vedo oggi».

L’obiettivo è quello di dare nuova vita al Sanatorio inteso come parte integrante della struttura dell’ex ospedale Murri e dunque la riqualificazione di quest’ultima dovrebbe andare di pari passi passo con quella del parco: «L’auspicio è quello di vedere l’intera struttura messa a nuovo perché si tratta di una struttura di pregio con tanto potenziale», spiega la dott.ssa Stefania Mancinelli; ma si tratta anche di vedere sfruttato il parco da parte di tutta la comunità: «L’obiettivo è quello di aprire questo bellissimo spazio verde alla cittadinanza – commenta David Belfiori della Riserva Ripa Bianca – è un atto di civiltà, perché camminare nel verde giova sia al malato che al cittadino».

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.