Il locale chiude, ubriaco urina davanti la vetrina e la sfonda per protesta | | Password Magazine

Il locale chiude, ubriaco urina davanti la vetrina e la sfonda per protesta

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

ANCONA – È accaduto la notte tra giovedì e venerdì intorno alle 1, quando al 113 della Questura di Ancona è attivata una chiamata da parte del titolare di un locale pubblico di via Torresi il quale chiedeva l’intervento della Polizia per aver subito un’aggressione da un cliente.

All’occasione gli agenti, subito intervenuti sul posto, hanno identificato l’avventore violento, un quarantenne dell’est Europa, residente ad Ancona, il quale, in evidente stato di ubriachezza, presentava una ferita alla fronte.

Identificato anche il titolare il quale, anch’esso, lamentava delle contusioni all’emicostato sinistro ed al braccio destro (poi refertate dai sanitari dell’ospedale di Torrette con prognosi di 7 giorni guarigione).

Nel contempo, gli agenti apprendevano che, poco prima, il cliente aveva chiesto al titolare di poter usufruire del bagno per un urgente bisogno fisiologico ma quest’ultimo  gli aveva negato tale opportunità in quanto stava chiudendo il locale ed aveva già fatto le pulizie.

Così il cliente ha cominciato ad urinare fuori dalla vetrina del locale ed in maniera provocatoria.

Ne nasceva una colluttazione nel corso della quale il cliente infrangeva la porta a vetri del locale ed altre suppellettili.

Accompagnato in Questura l’uomo veniva sottoposto agli accertamenti d’identità e denunciato per danneggiamento, lesioni personali e atti contrari alla pubblica decenza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.