Il Palio di San Floriano verso "Un Nuovo Inizio": tutte le anticipazioni

JESI – L’Ente Palio San Floriano lancia il trailer della XXI edizione. Ad un mese dall’anteprima – prevista per il 23 aprile – l’associazione svela alcune importanti anticipazioni sulla kermesse medievale più attesa in città. “Un nuovo inizio” è il titolo di questa edizione che punta a trasformare il Palio di San Floriano da una manifestazione del territorio ad un evento di fama nazionale.

Tantissime le collaborazioni attivate con città e gruppi storici di fuori regione: dalla Toscana, arriveranno gruppi da Firenze e da Monteriggioni; dall’Umbria, giungerà una delegazione da Gualdo Tadino e da Grutti (Todi); ci saranno anche due gruppi musicali provenienti dalla Lombardia (Futhark) e dal Veneto (Vagus Animis). Tra le nuove partnership marchigiane, ci saranno invece i tamburi storici di Ripaberarda (Ascoli Piceno) e gli armati e figuranti del gruppo storico “La Pandolfaccia” di Fano (Pesaro-Urbino). Previsti anche importanti ritorni dalle città di Montecassiano, Filottrano, Cupramontana, Corinaldo, Ostra e San Severino.

Grande attesa per la partecipazione delle delegazioni estere di Mayenne (Francia) e Waiblingen (Germania) che, per il ventennale del gemellaggio, porteranno il loro omaggi alla città di Jesi. Da Waiblingen, oltre al sindaco e alle figure istituzionali, arriveranno anche alcuni figuranti del gruppo storico che organizza ogni anno lo Staufer Spektakel 

Il Palio di San Floriano animerà il centro storico di Jesi dal 4 a l’8 maggio, cinque giornate no stop per immergersi nell’epoca storica Duecento. A darne già un assaggio l’evento pre paliesco di sabato 23 aprile in cui, nel pomeriggio, è prevista la cerimonia di riconsegna del vessillo conquistato, per il secondo anno consecutivo, dal Comune di Jesi.  Il 4 maggio appuntamento con la Scampanada de San Fiorà e  il Palio dei bambini: poi dal 5 si entra nel vivo della manifestazione. Saranno 7 le piazze coinvolte, 35 i Comuni invitati, oltre 40 associazioni in rete. Previsto l’arrivo di oltre 800 figuranti. Quattordici le taverne, pronte a sfidarsi al Concorso del Piatto Tipico Medievale. Ci sarà anche un mercatino medievale con banchi di Arti e Mestieri. 

La manifestazione è organizzata dall’associazione Ente Palio San Floriano, con il patrocinio e collaborazione del Comune di Jesi e la Diocesi di Jesi, avvalendosi anche di importanti e solide partnership con Avis Jesi. Aesis, il Circolo fotografico Ferretti e il Centro Sportivo Italiano (C.S.I.). Nuove intese e amicizie nascono poi tra Ente Palio San Floriano e Unicef, JesiCentro, Caritas, Slowfood, Falconieri Federico II, Igers Ancona e Fondazione Pergolesi Spontini, con cui sono in programma altrettante valide iniziative. Non mancano le collaborazioni con le scuole, tra cui il Liceo artistico “E. Mannucci”.

Il trailer della XXI edizione del Palio

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*