Il Pd Jesi sull'ascensore di via Castelfidardo: "Piove sul bagnato!" | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Il Pd Jesi sull'ascensore di via Castelfidardo: "Piove sul bagnato!"

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce


JESI –  Presenza di barriere architettoniche e infiltrazioni d’acqua lungo la galleria di ingresso: il nuovo impianto di risalita di via Castelfidardo finisce al centro di un’interrogazione comunale rivolta al Sindaco da parte dei consiglieri PD jesi Stefano Bornigia, Stefania Mancinelli e Francesco Rossetti che ne evidenziano come “non soddisfi di certo i cittadini disabili, i primi che ne dovrebbero usufruire ma che non possono data la presenza di evidenti barriere architettoniche“.

A quanto pare, nonostante le sensibilità sbandierate dall’amministrazione Bacci verso le disabilità (ricordate il giro in sedia a rotelle di Bacci & Co di qualche tempo fa?), nel rifacimento dell’ingresso in via Mazzini non è stata prevista l’eliminazione delle barriere architettoniche lì presenti.

Ma soprattutto, la risposta che più ci sta a cuore, visto che tocca le fasce di popolazione più fragili: “visto che scopo dell’opera era di migliorare la fruibilità ai disabili” (come recita la delibera di giunta), perché non è stata prevista la rimozione delle barriere architettoniche per l’uscita in via Mazzini? La soluzione dell’amministrazione comunale – se ci sarà – avrà ulteriori costi per la collettività.

Sempre sulla stessa opera ci chiediamo se sia normale che un ascensore – appena inaugurato – abbia percolazioni così evidenti dalla volta dei muri?

Da un nostro sopralluogo effettuato nei locali che ospitano l’ascensore, abbiamo notato perdite d’acqua diffuse lungo la galleria di ingresso in via Castelfidardo, con la volta del soffitto intrisa d’acqua e umidità. E questo in giornate di sole!

Ci chiediamo se alla lunga queste percolazioni potrebbero essere pericolose per la stabilità della struttura. Queste infiltrazioni di che natura sono? Da dove arrivano? Sono acque bianche o magari – visto anche il cattivo odore – la perdita di qualche fognatura?

La conclusione di un’opera, il cui iter realizzativo presenta diverse anomalie, pare lontana. Non prima che si sia fatta luce almeno su questi interrogativi”.

 

Comunicato da: PD Jesi

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.