Il sinistro di Anconetani abbatte il Titano: Jesina di misura sul San Marino (1-0) | Password Magazine
Festival Pergolesi

Il sinistro di Anconetani abbatte il Titano: Jesina di misura sul San Marino (1-0)

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Il saluto della squadra a fine partita agli ultrà

JESI – Temporale e pioggia battente. Partita sospesa per 8 minuti a inizio ripresa. Ma ad abbattere il Titano non sono stati gli elementi atmosferici.

Ci ha pensato un calibratissimo sinistro di Nicola Anconetani, dal limite, su calcio di punizione guadagnato da par suo da Trudo. Il portiere del San Marino, Fall, battuto alla destra sulla sua zona di porta. Un solo pallone dentro ma pesante come piombo. E che vale la prima vittoria stagionale, in casa, per i leoncelli.

Il gol su punizione di Nicola Anconetani

Correva il 78’ e lì si sono chiusi i giochi. Dopo la vittoriosa trasferta di Matelica altri tre punti che innalzano ancora la classifica.

Il San Marino, a dirla tutta, ci ha provato in sul finire a buttare il cuore oltre l’ostacolo, sfiorando il pareggio con Bisoli  (90’, prima dei 4 minuti di recupero concessi) che ha trovato sulla sua strada l’estremo difensore Tavoni pronto a chiudergli lo specchio di porta. Ormai il dio della pioggia aveva deciso. Al “Carotti” la vittoria doveva arridere alla Jesina.

Leoncelli che avevano iniziato bene, procurandosi una prima occasione con Cameruccio (8’) e consecutivamente, su respinta di Fall, era Pierandrei  a lambire il palo con il suo tiro.

Appena, però, i padroni di casa hanno allentato la morsa, il San Marino si è fatto avanti. E si è presentato in due circostanze sempre con Nappello: su punizione (30’) deviata da Tavoni in angolo e 10’ dopo, sempre su punizione, con identico risultato.

San Marino ultimo attacco sventato dai leoncelli

Allo scadere (43’) era Pierandrei a provare senza esito il tiro a giro concludendo un’azione di rimessa alla quale aveva dato il “la” Carotti.

Neanche il tempo di ricominciare e arrivava la sospensione. Quando si riprendeva era ancora Pierandrei (65’) – dopo una grande cavalcata di Trudo –  a tentare la girata di testa che, però, sfiorava il palo, alla quale rispondeva, (73’) per il San Marino, ancora Nappello, lo specialista dei piazzati, che calciava, però, sopra la traversa.

Domenica prossima Jesina attesa a Vasto con il morale a mille.

Jesina – San Marino 1-0

Rete: Anconetani (J) al 78’

Jesina – Tavoni, Silvestri, Anconetani;  Carotti, Giorni, Gremizzi, Cameruccio, Magnanelli, Pierandrei (Margarita all’80’), Trudo (Sassaroli all’89’), Parsecoli (Giovannini al 76’). All. Franco Gianangeli. A disposizione: Bolletta, Serantoni, D’Alessio, Calcina, El Harrati, Generali.

San Marino Fall, Di Maio, Pestrin (Guidi all’84’); Nappello, Errico (Gadda al 56’), Cevoli; Ciurlanti, Bugaro (Bisoli al 70’), Ceccarelli; Zeqiri (Caldolfi all’80’), Cinque. All. Christian Jidavy. A disposizione: Donini, Moretti,  Conti, Bardeggia, Tomassini.

Arbitro: Costin Spataro di Siena, coadiuvato da Davide Sabatino di Foggia e Ciro Di Maio di Molfetta.

A cura di Pino Nardella

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.