Il virus non ferma la movida in centro. Dal Comune: «Previsti provvedimenti per il territorio» | | Password Magazine

Il virus non ferma la movida in centro. Dal Comune: «Previsti provvedimenti per il territorio»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – «Movida contro Coronavirus 1 a 0». Così i residenti del centro commentano il fermento di ieri sera per le vie e le piazze della città, affollate sopratutto di giovani nonostante ordinanze e decreti governativi che invitino alla prudenza. Fino alle 2 piazza Spontini era piena di persone, movimento anche lungo Corso Matteotti e per i vicoli. Si passeggia, si festeggiano compleanni, si beve. Un atteggiamento che preoccupa vista la situazione d’emergenza e le raccomandazioni di non frequentare posti affollati con rispetto delle distanze interpersonali di almeno 1 metro. I residenti chiedono più controlli da parte delle forze dell’ordine e Polizia locale, in questo momento così delicato per la salute pubblica e la collettività. Non solo dunque rispetto per la quiete pubblica ma anche un’accortezza in piena emergenza nazionale.

Questo pomeriggio, il sindaco Massimo Bacci terrà una conferenza sull’emergenza Coronavirus: si parlerà di «provvedimenti previsti per il nostro territorio». Dice Bacci: «La situazione è seria, affrontiamola senza panico, ma con grande senso di responsabilità, perché ciascuno di noi, nessuno escluso, è chiamato a fare la propria parte».

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.