Il XVI Festival Pergolesi Spontini raddoppia il pubblico. Graziosi: "Gestione prudente" | | Password Magazine
Banner Aprile IH Victoria

Il XVI Festival Pergolesi Spontini raddoppia il pubblico. Graziosi: "Gestione prudente"

JESI – Con 30 eventi in 16 location e 5000 spettatori, il doppio dello scorso anno, XVI Festival Pergolesi Spontini ha conquistato l’attenzione della stampa nazionale ed estera. Ecco i numeri: due le orchestre ospitate, otto le corali, 102 gli artisti protagonisti di una edizione di successo tra cui Franco Dragone, Ensemble Micrologus, Cristophe Rousset e Les Talens Lyriques, Ensemble Calixtinus; oltre 40 le maestranze tecniche che hanno lavorato nel festival; sette le amministrazioni comunali coinvolte (Jesi, Maiolati Spontini, Monsano, Montecarotto, Castelbellino, Ostra, Serra de’Conti); nove enti ed associazioni culturali partecipanti; otto collaborazioni e le coproduzioni artistiche. “Abbiamo puntato su uno dei pilastri del territorio Federico II, e stiamo lavorando alacremente sul museo a lui dedicato” commenta soddisfatto William Graziosi, amministratore delegato della Fondazione. “Il successo del festival dimostra la sua validità a livello nazionale – continua – Abbiamo fatto un Festival al buio non sapendo ancora oggi né il Ministero né la Regione hanno fatto conoscere l’importo dei contributi per la Stagione Lirica imminente. In ogni caso il nuovo calendario conferma tutti i titoli delle opere e dei concerti, nel rispetto delle norme e delle indicazioni ministeriali, e consente di guardare con serenità alla chiusura del bilancio economico 2016. Una gestione prudente, abbiamo fatto tutto con le nostre risorse”. Plauso per il lavoro svolto anche dall’assessore Luca Butini e dal sindaco Massimo Bacci che hanno sottolineato la collaborazione con gli enti locali e l’altissima qualità delle rappresentazioni. La prossima edizione del Festival Pergolesi Spontini si terrà dal 1 al 24 settembre 2017 ed avrà come tema “Falso d’Autore”.

Per la Stagione Lirica “Opera Ancona Jesi”, al Teatro Pergolesi di Jesi il cartellone della 49esima Stagione Lirica di Tradizione si apre l’11 e 13 novembre con Adelson e Salvini di Bellini, e prosegue fino a febbraio 2017 con Cavalleria rusticana di Mascagni e Pagliacci di Leoncavallo, La scuola de’ Gelosi di Salieri e La traviata di Verdi, nonché con l’oratorio Ester, liberatrice del popolo Ebreo di Stradella, e con il concerto Per la ricuperata salute di Ofelia. Mozart vs Salieri. Questa è la sequenza delle produzioni della 49esima Stagione lirica di Tradizione: “Adelson e Salvini” di Bellini, venerdì 11 novembre alle ore 20,30 e domenica 13 novembre alle ore con anteprima giovani il 9 novembre riservata ai partecipanti del progetto “Ragazzi all’opera”, andrà in scena in un nuovo allestimento della Fondazione Pergolesi Spontini in coproduzione con Teatro Massimo “V. Bellini” di Catania, con la direzione di José Miguel Perez Sierra e la regia è di Roberto Recchia. Si prosegue al Teatro Moriconi sabato 19 novembre alle ore 21 con l’oratorio “Ester, liberatrice del popolo Ebreo” di Alessandro Stradella nell’ambito del progetto “Stradella’s Project” nato dalla collaborazione tra Conservatorio “A. Casella” de L’Aquila, Fondazione Pergolesi Spontini, Centro di Musica Antica Pietà de’ Turchini, Associazione Musicale Estense, Festival Alessandro Stradella, Accademia di Belle Arti di Roma, Accademia d’Arte Lirica di Osimo, Oratorio del Gonfalone di Roma. A seguire, venerdì 2 dicembre alle ore 20,30 e domenica 4 dicembre alle ore 16 con anteprima giovani mercoledì 30 novembre alle ore 16, va in scena al Teatro Pergolesi il dittico “Cavalleria rusticana” di Pietro Mascagni e “Pagliacci” di Ruggero Leoncavallo, con la direzione di Daniel Gil de Tejada e la regia di Paul-Émile Fourny, in una nuova produzione della Fondazione Pergolesi Spontini in coproduzione con Opéra-Théâtre de Metz Métropole e Opéra de Toulon. Programmati ad inizio 2017 due titoli d’opera ed un concerto.

Il dettaglio: La prima esecuzione in epoca moderna del dramma giocoso in due atti “La scuola de’ gelosi” di Antonio Salieri andrà in scena al Teatro Pergolesi venerdì 13 gennaio alle ore 20,30 con replica domenica 15 gennaio alle ore 16 e anteprima giovani mercoledì 11 gennaio alle ore 16, con la direzione di Giovanni Battista Rigon e la regia di Italo Nunziata. Si tratta di un nuovo allestimento della Fondazione Pergolesi Spontini in coproduzione con Teatro Marrucino di Chieti, Accademia del Maggio Musicale Fiorentino, e in collaborazione con Teatro Salieri di Legnago e il Teatro Comunale di Belluno e il Teatro Ristori di Verona.

Il concerto “Per la ricuperata salute di Ofelia. Mozart vs Salieri” al Teatro Moriconi sarà in cartellone sabato 14 gennaio alle ore 21; in programma, le pagine della cantata Per la ricuperata salute di Ofelia riscoperte qualche mese fa nella Biblioteca di Praga, con musiche di Wolfgang Amadeus Mozart e Antonio Salieri scritte per una grande interprete mozartiana, Nancy Storace, incluse in una nuova composizione del compositore aquilano Marco Taralli, in prima esecuzione assoluta, che intona il testo di Lorenzo Da Ponte. La “Traviata” inizialmente prevista quale titolo inaugurale andrà in scena venerdì 3 febbraio 2017 alle ore 20.30 e domenica 5 febbraio alle ore 16 (anteprima giovani il 1 febbraio ore 16), in una nuova produzione della Fondazione Pergolesi Spontini per la regia di Franco Dragone, con il quale la Fondazione riconferma la collaborazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.