Imbianchino eseguiva lavori, poi tornava e "ripuliva": denunciato | Password Magazine
Banner Aprile IH Victoria

Imbianchino eseguiva lavori, poi tornava e “ripuliva”: denunciato

ANCONA – I poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Ancona, Sezione reati contro il patrimonio, hanno deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona un italiano di 60 anni, con numerosi precedenti penali, responsabile di furto aggravato e autoriciclaggio della refurtiva. L’uomo, le cui iniziali sono P.F., qualche tempo fa aveva conosciuto in un bar del centro, una donna che cercava un imbianchino per alcuni lavori da effettuare nel proprio appartamento del centro.

Una volta fatto ingresso nell’abitazione per eseguire i lavori commissionati, ha avuto modo e tempo di studiare ogni minimo particolare dell’appartamento e della vita privata della sua cliente.

Terminati i lavori e incassato il corrispettivo, approfittando di una vacanza all’estero della padrona di casa, P.F. faceva di nuovo ingresso nell’abitazione questa volta rompendo un vetro di una finestra. Dall’interno asportava monili preziosi ed un televisore.

Appena fatto rientro in Italia, la donna si accorgeva dei danni alla finestra e degli ammanchi denunciando l’accaduto alla Polizia di Stato. L’attività investigativa dei poliziotti della Squadra Mobile portava ad identificare l’autore dei reati e a ritrovare nonché restituire all’avente diritto, parte dei monili in oro e il televisore LCD nel frattempo “autoriciclati” dal malvivente a terzi soggetti.L’uomo, denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, dovrà rispondere dei reati di Furto aggravato (con scasso e in abitazione) e autoriciclaggio

Sono in corso accertamenti investigativi finalizzati a verificare le eventuali responsabilità penali degli acquirenti della refurtiva.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.