Imparare l’inglese giocando con il metodo Kindermusik, ora a anche a Jesi

JESI – Imparare l’inglese sarà più facile e divertente per i bambini. Arriva anche a Jesi il metodo musicale, creativo-espressivo che fino ad oggi ha conquistato più di 2 milioni di bambini nel mondo, in oltre 70 paesi: è Kindermusik.

Il progetto nasce negli Stati Uniti nel 1978 per accompagnare i più piccoli verso la musica e l’uso di uno strumento musicale. Il percorso ha inizio già in età prescolare, attraverso l’educazione al ritmo e ai suoni con attraverso attività in gruppo, canti e filastrocche. Ben presto, però, fu evidente che questo corso, se effettuato in lingue straniere, può avere grandi benefici nell’apprendimento linguistico e non solo musicale.

A introdurlo per la prima volta a Jesi è “The Victoria Company“, scuola di lingue per eccellenza dal 1997, centro autorizzato Cambridge e membro AISLI (Associazione Italiana Scuola di Lingue), con sedi operative anche ad Ancona e a Recanati.

“Oggi la ricerca parla chiaro: i bambini dovrebbero imparare le lingue presto perché fino a sette anni hanno la possibilità di impararne un numero illimitato, quasi senza sforzo, purché esposti alla lingua in maniera naturale – fanno sapere dal centro The Victoria Company – Che le lingue si apprendano meglio se si inizia da piccoli è ormai risaputo”. Addirittura c’è che, come la ricercatrice e logopedista Patricia Kuhl, considera i neonati dei veri “cittadini del mondo”, capaci di distinguere i suoi di tutte le lingue indifferentemente dal proprio Paese di provenienza.

Secondo quanto riportano gli studi, l’ ‘apertura mentale’ che caratterizza i più piccoli, però, va scemando man mano che si cresce e ci si focalizza su una sola lingua: più si aspetta e più la possibilità di parlare una lingua straniera ai livelli di un madrelingua si affievolisce.

Kindermusik nei Paesi non anglofoni si inserisce appunto in questo contesto, portando avanti un percorso di qualità che avvicini i bimbi in età prescolare alla lingua inglese attraverso delle sessioni interamente in lingua, in cui ci si dedica a quello che più piace ai bimbi: il gioco e la musica. I docenti proposti per questo corso devono avere delle competenze specifiche: essere madrelingua o livello madrelingua, con certificazione Celta e training specifico per le attività Kindermusik.

Anche i bambini marchigiani da qualche anno hanno l’opportunità di approfittare di questo corso grazie a International House Victoria che, proprio in questi giorni, sta organizzando delle dimostrazioni gratuite e senza impegno nelle sue sedi di Ancona, Jesi e Recanati. I risultati non si sono fatti attendere, come testimonia mamma Elisa: “Sento spesso mio figlio Marco cantare delle canzoncine in inglese, o a volte rivolgermi frasi ed espressioni in questa lingua. Che sia la volta buona che la impari anch’io?”.

 

Guarda il VIDEO del Metodo KINDERMUSIC

 

1 Commento su Imparare l’inglese giocando con il metodo Kindermusik, ora a anche a Jesi

  1. Essendo ben informato in materia posso sottolineare l’importanza di iniziare ad imparare le lingue al più presto possibile e in modo completamente naturale. Infatti, le lezioni di lingue rappresentano un ottimo investimento che i genitori possono regalare ai loro figli.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*