Impatto dei falchi sulla popolazione dei piccioni, primo dato nazionale arriverà da Jesi | Password Magazine
Festival Pergolesi

Impatto dei falchi sulla popolazione dei piccioni, primo dato nazionale arriverà da Jesi

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – La storia, tra realtà e leggenda, dei due falchi pellegrini che spesso fanno visita e risiedono in piazza Federico II è ormai nota e affascina tutta la città. Durante il Palio di San Floriano 2018 è stato realizzato anche un convegno per raccontare ai curiosi questa incredibile scoperta.

Ma la situazione è in continua evoluzione ed i Falconieri di Federico II continuano nella loro opera quasi pionieristica. Questa volta si cercherà di valutare l’impatto dei rapaci sulla popolazione dei piccioni in un centro abitato, grazie al nuovo censimento che arriverà nella primavera del 2019. Nelle foto sono visibili diverse carcasse di prede sparse sui tetti della piazza jesina.
Non pubblichiamo le foto perchè potrebbero urtare la sensibilità di alcune persone, per vederle SEGUITE QUESTO LINK

Così i falconieri sulla loro pagina facebook: “Come promesso stamattina siamo saliti, interessantissimo sopralluogo, la femmina intenta a lustrarsi il piumaggio ci ha concesso delle foto fino a che non si è accorta della nostra presenza. Il nido viene attualmente utilizzato come posatoio e mangiatoia ormai da un anno intero, i residui di cibo testimoniano l’importante impatto che i soggetti hanno nella popolazione di Columbidi presenti ( piccioni e tortore dal collare ) nel territorio del Comune di Jesi. L’operazione di Natural Bird Control verrà valutata in concreto quando nella primavera 2019 verrà effettuato un censimento della popolazione di piccioni, cosi da avere per la prima volta credo a livello nazionale un dato concreto dell’incidenza vera sul numero di soggetti presenti. Grazie all’amministrazione Comunale per la disponibilità e il supporto logistico”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.