Impresa ed Economia: cosa ne pensano i candidati a sindaco di Jesi | Password Magazine

Impresa ed Economia: cosa ne pensano i candidati a sindaco di Jesi

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Cosa pensano i candidati a sindaco della città di Jesi, dell’economia e del futuro imprenditoriale del territorio. E’  quanto chiederanno agli esponenti politici, in corsa per le prossime amministrative, Cna, Confartigianato e Confcommercio di Jesi che hanno organizzato un incontro congiunto con i candidati a sindaco programmato per martedì 16 maggio prossimo alle ore 21 nel Teatro cittadino ‘Il Piccolo’, quartiere San Giuseppe, dal titolo ‘Jesi e l’Economia’. Fissate anche le regole del confronto che sarà aperto e chiuso dai presidenti territoriali delle Associazioni che saranno anche coloro i quali porgeranno le domande ai candidati a sindaco. Saranno sei le questioni poste agli esponenti politici che avranno un tempo massimo di 2 minuti per rispondere alle domande (il tempo sarà scandito da un apposito countdown). I minuti a disposizione dei candidati non saranno cumulabili con eventuali residui di tempo derivati da precedenti accumuli maturati in altre domande. Il primo giro di domande partirà dal primo candidato in ordine alfabetico e dal secondo giro si attuerà il meccanismo della rotazione sempre nel rispetto dell’ordine alfabetico. Qualora infine un candidato faccia un riferimento ad un altro candidato, il candidato menzionato può chiedere un diritto di replica che non deve superare il minuto di tempo. Tutti i candidati a sindaco di Jesi hanno già dato la loro conferma per cui ci si attende un confronto partecipato e costruttivo. Ai presenti e ai candidati sindaco sarà consegnato un documento congiunto nel quale Cna, Confartigianato e Confcommercio di Jesi hanno racchiuso quelle che ritengono essere le priorità per sostenere il futuro delle Imprese e dell’economia locale. I candidati a sindaco del Comune di Jesi avranno la possibilità di sottoscrivere il documento proposto dalle Associazioni come impegno per la prossima legislatura, un impegno che investirà sia chi governerà e chi farà opposizione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.