In arrivo la ciclostaffetta antimafia delle Agende Rosse | | Password Magazine

In arrivo la ciclostaffetta antimafia delle Agende Rosse

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Attraverso l’Italia, da Milano a Palermo, la ciclostaffetta itinerante dell’Agenda ritrovata commemora pedalando il 25mo anniversario della morte, per mano di mafia, del giudice Paolo Borsellino, fatto saltare in aria da una bomba assieme alla sua scorta in via D’Amelio, nel capoluogo siciliano.

L’iniziativa, che farà tappa anche a Jesi, proprio domani, è stata presentata in Comune dalla coordinatrice provinciale del movimento Agende Rosse, Alessandra Antonelli, affiancata dall’assessore alla cultura, Luca Butini.

E la nostra città è l’unica del transito marchigiano dove è prevista la sosta con le varie iniziative di contorno. In questa circostanza saranno sui pedali anche campioni dello sport come Carola Cicconetti, campionessa mondiale di scherma, e Giancarlo Polidori, ciclista degli anni ’70. Per il resto, il percorso ha preso il via da Milano per essere a Parma, Bologna e Rimini da dove arriva dopo brevi soste a Fano e Chiaravalle.

Quindi, proseguirà venerdì verso Perugia e si fermerà a Grosseto, Roma, Napoli, Bari, Messina e Palermo.

“L’arrivo finale  è previsto per il 19 luglio – spiega la Antonelli – quando verrà consegnata una agenda rossa a Salvatore Borsellino, fratello di Paolo, quale simbolo di quella scomparsa misteriosamente dopo l’attentato, agenda nella quale il magistrato segnava tutti i suoi appunti, le sue considerazioni, le riflessioni, dichiarazioni di collaboratori di giustizia. E dalla quale mai si separava”.

Domani, dunque, giovedì 29 giugno, staffetta in arrivo alle 13.00 in piazza della Repubblica con i saluti dell’Amministrazione comunale, dalle 18.00 giro cittadino con partenza e arrivo ai giardini di viale Cavallotti dove, in conclusione, presso “Lo Sbarello” aperitivo e lettura di “Agenda Rossa”.

Il clou la sera, al teatro-studio Moriconi, ore 21.00, con un concerto e il convegno.

Sono previstele partecipazioni del presidente del Consiglio regionale, Antonio Mastrovincenzo, del sindaco Massimo Bacci, del presidente del Tribunale dorico, Giovanni Spinosa, di Marco Bertelli del direttivo Agende Rosse.

Pino Nardella

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.