In autobus senza super green pass, aggredisce poliziotti: giovane nei guai | Password Magazine
Banner-Hedone
hedone

In autobus senza super green pass, aggredisce poliziotti: giovane nei guai

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Il Commissariato della Polizia di Stato di Jesi, in relazione alle novità normative di contenimento
della pandemia da covid 19 di recente promulgazione ha intensificato i controlli in tutti gli ambiti sociali interessati anche rispondendo alle numerose richieste di intervento e verifica provenienti dalla cittadinanza.

Verso le 15 di ieri pomeriggio , una Volante che si trovava, in funzione preventiva, presso il Piazzale Partigiani – Portavalle (Stazione Autocorriere) ha proceduto al controllo degli occupanti di un
autobus di linea Jesi-Ancona ed alla verifica del possesso del  super green pass, obbligatorio su tutti i mezzi di trasporto pubblici proprio da ieri, 10 gennaio.

Un passeggero, tra gli altri risultati tutti in regola, ha posto resistenza alla esibizione della certificazione richiesta: quindi ha mostrato agli Agenti un foglio di incerta provenienza, non utile al
fine della esibizione del pass obbligatorio. Dovendo accellerare le operazioni di verifica in quanto l’autobus aveva necessità di partire e rispettare gli orari della corsa gli Agenti lo hanno invitato, quindi, a discendere insieme a loro e continuare l’accertamento.

Il passeggero, a quel punto, ha iniziato ad urlare inveendo verso gli Operatori dichiarando di non avere alcuna intenzione di scendere.

A nulla sono valsi i ripetuti inviti alla calma: difronte alla determinazione degli Agenti, il giovane passeggero, allo scopo di sottrarsi alla legittima richiesta, li ha spintonati energicamente, anche
scalciando, allo scopo di guadagnare una via di fuga. L’azione violenta è stata comunque contenuta e, in ragione del suo esercizio, il giovane è stato condotto presso il Commissariato di Jesi.

Qui è stato identificato: si trattava di un 23enne, cittadino nigeriano, in regola con il permesso di soggiorno, operaio, con piccoli trascorsi giudiziari . Accertato essere sprovvisto del “super green pass”, gli è stata contestata la specifica violazione amministrativa che prevede il pagamento di una sanzione da euro 533 a euro 1000. L’azione violenta esercitata nei confronti degli Agenti è stata  denunciata alla Autorità Giudiziaria (reato di resistenza a pubblico ufficiale) anche in ragione delle lesioni che uno dei due componenti la pattuglia ha riportato ad una gamba, giudicate guaribili dal pronto soccorso dell’Ospedale di Jesi in giorni 10.

L’esito del processo giudiziario che si instaurerà a seguito del fatto potrà risultare pregiudizievole al suo autore in relazione al titolo di soggiorno sul
territorio nazionale posseduto, trattandosi di un reato di violenza.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.