Inaugurazione della mostra dell'artista tedesca Ulrike Solbrig | | Password Magazine

Inaugurazione della mostra dell’artista tedesca Ulrike Solbrig

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Un video realizzato appositamente per l’occasione dall’artista tedesca Ulrike Solbrig costituisce la terza di quattro mostre di artisti internazionali della rassegna Visioni Contemporanee. Ospitata dalle sale della Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pianetti, la rassegna è iniziata con le mostre di Can Sungu e Tanja Ostojic. Chiuderà Catalin Burcea (aprile-maggio 2017).

Ulrike Solbrig si è più volte interrogata sulla figura e sul ruolo dello spettatore, sulle possibilità di coinvolgimento empatico con un determinato soggetto, talvolta con sguardo divertito come in Dogwatchingtv, un video del 2003 che mostrava un cagnolino appassionarsi alla visione di un film della serie di James Bond.

Frutto di un esperimento intrapreso da Solbrig dopo essere stata invitata a Jesi da altroQuale e aver visitato la Pinacoteca Civica, Deposition (2017) riconduce il discorso sul ruolo dell’osservatore a un ambito prettamente artistico.

Reagendo all’eccesso di semplificazione avvertito nell’assunto storico-artistico che vuol vedere in un fiorellino il simbolo della finitezza, Solbrig ha voluto scoprire se un antico dipinto possa ancora parlare direttamente e in profondità al pubblico contemporaneo.

Un gruppo di studenti tedeschi del Domgymnasium di Brandeburgo sulla Havel, d’età tra i 16 e 17 anni, è stato invitato dall’artista a compiere una reinterpretazione di gruppo del dipinto di Lorenzo Lotto Deposizione nel sepolcro (1509), nella collezione della Pinacoteca Civica di Jesi. Da questa azione artistica risulta il documento audiovisivo in mostra, della durata di 30 minuti, un sorprendente momento di incontro tra culture e età, coi ruoli dell’artista e dell’osservatore che ripetutamente si legano o invertono.

Collaborando alla realizzazione di questa nuova opera di Solbrig, altroQuale ritorna a uno dei propri temi e obiettivi fondamentali: la necessità di sostenere la creazione artistica fin dalle fasi di ideazione e produzione dell’opera.

La mostra Ulrike Solbrig – Deposition è organizzata dall’associazione altroQuale in collaborazione con la Città di Jesi, Assessorato alle Politiche Culturali.

L’associazione culturale altroQuale è nata a Jesi nel novembre 2014 con l’obiettivo di promuovere l’arte contemporanea. www.altroquale.it

 

L’artista

Ulrike Solbrig (Mainz, Germania, 1966) è un’artista visiva e curatrice attiva a Berlino. Ha studiato alla Accademia di Belle Arti di Stoccarda. Nel suo lavoro assume una prospettiva critica sull’organizzazione e rappresentazione della vita moderna. Oltre a lavorare singolarmente come artista, promuove pratiche diverse operando con il gruppo interdisciplinare UNWETTER, che ha iniziato la sua corrente attività dei Discursive Picnics a documenta11, e dal 2006 con Mobile Kultur Byrå (Ufficio di Cultura Mobile) – attivo nella piccola città di frontiera nord-norvegese di Kirkenes.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.