Incontro pubblico su Sogenus: "Un'azienda sana, un modello di gestione virtuoso e di successo" | | Password Magazine
Festival Pergolesi  

Incontro pubblico su Sogenus: “Un’azienda sana, un modello di gestione virtuoso e di successo”

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MOIE –   “Il modello Sogenus tra reti sociali, governance e tutela del territorio. L’industria del recupero e il futuro della comunità” è stato il tema dell’Incontro pubblico che si è tenuto sabato in collaborazione con l’Università di Camerino presso la Biblioteca La Fornace.
Ha aperto i lavori il sindaco di Maiolati Umberto Domizioli che, dopo i saluti agli intervenuti, ha ripercorso le tappe della gestione dei rifiuti Sogenus, eccellenza marchigiana, e ha espresso solidarietà e vicinanza sua e della Giunta ai dipendenti esposti da mesi ad attacchi pesanti e ingiustificati.
“Sogenus si è lasciata radiografare da un occhio impietoso come quello del dott. Pergolizzi che ha dedicato tre anni a una tesi di dottorato sulla nostra azienda” ha detto Mauro Ragaini, Direttore generale Sogenus che ha parlato di un’Azienda sana “che non ha nulla da nascondere ma tutto da valorizzare, che non ha mai avuto problemi con gli organi di controllo, e su cui sono stati riversati invece attacchi gratuiti, illazioni, fino alle calunnie non supportate dai fatti”.
“Il contributo dell’Università di Camerino – ha detto la presidente Sogenus Eddi Ceccarelli – è fondamentale ai fini di una rappresentazione scientifica, rigorosa dei fatti. Lo studio serio, accademico dirada i fumi delle polemiche.  Ci arricchiamo di un’altra collaborazione, dopo quella in piedi da anni con l’Univ di Ancona. Sogenus oggetto e soggetto di studio accademico ci riempie di orgoglio’.

Il pro Rettore dell’Univ. di Camerino Spaterna ha posto l’attenzione sul ruolo centrale del pubblico nella gestione dei rifiuti ‘le risorse che si generano dalla gestione dei rifiuti si riverberano poi sul territorio’.
Il dott. Antonio Pergolizzi ricercatore dell’Università camerte  e coordinatore Osservatorio ambiente e legalità Legambiente, ha presentato la sua tesi di dottorato su ‘modello Sogenus tra reti sociali, governance e tutela del territorio’.  Sogenus, modello di gestione virtuoso e di successo, realizzato da 12 Comuni della Vallesina, sa coniugare tradizione e innovazione, garantendo una gestione economicamente sostenibile nel rispetto dell’ambiente.
La dottoressa Simonetta Tunesi, chimico ambientale e consulente Parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti, ha relazionato sull’industria del recupero e il futuro della comunità. La corretta gestione dei rifiuti contribuisce al bene del Paese.  ‘Sogenus è esempio di gestione sostenibile che è riuscita a tenere a bada pulsioni individualistiche e speculative che sono tutt’altro che un’eccezione’.  Il vero problema della nostra società occidentale è etico, ovvero consumare meno e consumare diversamente.
Ha coordinato i lavori il dott. Marco Giovagnoli dell’Univ. di Camerino, presenti all’incontro il pres. Confservizi Mariani, il vice sindaco di Ancona Sediari, l’on. Lodolini, il cons. regionale Giancarli.

 

Comunicato da: Sogenus

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.