Diplomati, quelli del Cuppari primeggiano nei settori tecnico ed economico | | Password Magazine

Diplomati, quelli del Cuppari primeggiano nei settori tecnico ed economico

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Questo è il periodo dell’anno in cui i ragazzi che escono dalle scuole medie decidono il proprio futuro. Nelle scuole superiori si organizzano giornate aperte e iniziative di orientamento, mentre a livello nazionale escono gli studi e le indagini degli istituti che si occupano di monitorare l’efficienza e il livello qualitativo della scuola italiana. Tra le tante ricerche, una che risalta per prestigio, rigore e attendibilità, è quella stilata dalla Fondazione Giovanni Agnelli. Si chiama Eduscopio ed è consultabile sul sito eduscopio.it. Lo studio mette a confronto 6mila scuole in tutta Italia basandosi sui risultati universitari dei diplomati ed ha un campione elevatissimo di 950mila studenti. Navigando tra le pagine del sito, per altro molto chiaro e facile da consultare, gli studenti e i genitori possono farsi un’idea di quale sia il percorso scolastico migliore da intraprendere nella propria provincia. Risultati davvero lusinghieri per gli istituti scolastici della città di Jesi, tutti, o quasi, posizionati ai vertici delle classifiche. Ottima la  performance dell’Istituto Cuppari, che risulta al primo posto tra gli Istituti Tecnici della provincia di Ancona (e una parte di quella di Macerata) tenendo conto dei risultati  conseguiti nei primi anni di università dai ragazzi che si sono diplomati nei due corsi (settore Economico e Tecnologico). Ciò sta a significare che dal Cuppari non escono solo ragazzi pronti per il mondo del lavoro (come luogo comune vorrebbe) ma giovani preparati ad affrontare con successo la carriera universitaria. Un comprensibile motivo di orgoglio per tutto il corpo docente dell’Istituto, che si mette in evidenza ogni anno per la quantità e la qualità dei premi vinti, delle attestazioni di merito e dunque delle opportunità offerte ai propri iscritti. «Al Cuppari -afferma la dirigente Maria Rosella Bitti- il clima sereno e disteso si coniuga alla perfezione con la qualità dell’insegnamento, gli alunni che escono dai nostri corsi ricevono un’ottima formazione tecnica e culturale, e ci fa enorme piacere che a certificarlo sia una ricerca indipendente e importante come Eduscopio». Per il terzo anno, l’indagine della fondazione Agnelli consegna risultati lusinghieri al Cuppari, una continuità di successi che non lascia spazio al caso. L’edizione 2016/2017 vede i corsi attivati nella storica scuola jesina primeggiare in tutte le classifiche riservate agli istituti tecnici, sia per media voti che per numero di esami sostenuti. Un valore aggiunto per alunni e genitori, che potranno valutare con i propri occhi i programmi e le strutture del Cuppari nelle due giornate di Scuola Aperta in programma nei prossimi giorni: il 26 novembre la data riservata all’indirizzo Tecnologico, il 3 dicembre quella dedicata all’indirizzo Economico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.