Interruzione volontaria gravidanza, ripristinato il servizio all'ospedale di Jesi | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Interruzione volontaria gravidanza, ripristinato il servizio all'ospedale di Jesi

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Sarà riattivato nelle prossime settimane il servizio di interruzione di gravidanza, sospeso temporaneamente al Carlo Urbani di Jesi perché tutti i medici sono obbiettori. Saranno alcuni ginecologici provenienti dalla struttura ospedaliera di Senigallia a mobilitarsi per rendere attivo il servizio anche a Jesi. Ad annunciarlo è il Presidente della Commissione regionale Sanità, Fabrizio Volpini che, dopo varie sollecitazioni, comunica di aver trovato la soluzione per garantire anche nell’ospedale “Carlo Urbani” l’applicazione della L. 194/78 :

Già dalle prossime settimane – spiega Volpini – si organizzeranno delle sedute nella struttura ospedaliera di Jesi per applicare la Legge 194/78, con medici provenienti dall’ospedale di Senigallia, rendendo quindi disponibile il servizio di interruzione volontaria di gravidanza. Una soluzione, questa, concordata tra il direttore dell’Area Vasta 2, Maurizio Bevilacqua, il Direttore del Dipartimento Materno-Infantile della stessa Area Vasta, Nelvio Cester ed il primario del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Jesi, Angelo Curatola”.

“La prossima settimana, inoltre – informa il Presidente Volpini –, sarà convocata una seduta della Commissione Sanità con all’ordine del giorno un report sullo stato dell’arte dell’applicazione della Legge 194/78 sull’intero territorio marchigiano. Seduta in cui sarà prevista un’audizione con il Servizio Salute della Regione Marche e con il Coordinamento per la legge 194/78 ed altre rappresentanze del territorio che sostengono l’applicazione della stessa legge”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.