Intervista ai ragazzi di Jesi Muntobè | Password Magazine
Festival Pergolesi

Intervista ai ragazzi di Jesi Muntobè

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

A tu per tu con Marco e Francesco, autori e gestori della pagina Facebook Jesi Muntobé.

 

Buongiorno ragazzi! Jesi Muntobè sta riscuotendo un grandissimo successo sia come profilo Youtube che come pagina Facebook grazie a idee originali e divertenti. Com’è nato il progetto?

Marco: “Buongiorno a Voi, redazione di Password e tutti i lettori. Mi presento sono Marco co-fondatore di Jesi Muntobè. Il progetto è nato neanche a dirlo dalla parola Muntobè.
Alle Olimpiadi del 2012 vedere scritto “Jesi Muntobè” in tv e successivamente nei pullman in giro per la città mi ha riempito di orgoglio e spronato a cercare di creare qualcosa che unisse tutti gli abitanti, condividendo esperienze ed eventi, come se fossimo tutti in un grande bar.
A quel tempo non avevo ancora né le conoscenze né il prezioso supporto del mio collega Francesco e l’idea rimase per un po’ congelata.
Solo dopo averlo incontrato, grazie anche alla sua esperienza, ho capito, insieme a lui, come muovermi. Come prima cosa, ho aperto la pagina facebook. L’idea poi di doppiare il primo video “Fausto e Furio e i becchi” fu di Francesco e questo diede il là al progetto tutt’ora in corso “Hitler Sindaco di Jesi”.
A quel punto aprimmo un canale Youtube, anche se la pagina Facebook contava ancora pochi visitatori. Grazie alla condivisione poi i nostri video iniziarono a girare in rete ed in breve tempo si sono diffusi come mai avremmo pensato”.

Francesco: “Ora tocca a me, sono Francesco (l’altro co-fondatore)!  Innanzitutto ringrazio il mio socio per i complimenti (poi a fine intervista ti pago), in realtà quando ci siamo conosciuti c’è stata subito sintonia tra noi. Dopo avermi illustrato la sua idea, per prima cosa abbiamo creato un shop online di magliette con vignette e frasi in dialetto jesino (http://jesimuntobe.spreadshirt.it), e da lì è partito il tutto.

La pagina facebook è nata inizialmente per promuovere lo shop online, poi col tempo abbiamo iniziato a pubblicare foto varie e soprattutto quello che credo sia l’album di foto storiche di Jesi più vasto presente sul web, ovviamente tutte foto prese da internet delle quali non rivendichiamo nessun diritto; nel frattempo abbiamo anche sviluppato il canale youtube facendo i video-parodia. Ora la pagina ha un carattere ben definito ed il suo intento è quello di promuovere e valorizzare la nostra bella città”.

 Francesco e Marco,  diteci qualcosa di voi.

Marco: “Ho 31 anni e sono un tecnico informatico appassionato di web e siti internet. Ho da poco cambiato lavoro, ho trovato impiego nella stessa azienda di Francesco con cui sto condividendo questa passione e che mi aiuta a crescere anche professionalmente”.

Francesco:  “Ho 40 anni, esperto informatico con la passione per il web da sempre. Lavoro da vent’anni come tecnico informatico, per diletto faccio siti web da diverso tempo. Ho sempre avuto la passione per i montaggi audio/video, ultimamente mi sono appassionato a quella che secondo me sara la TV del futuro e cioè Youtube”.

Torniamo alla pagina. Allo stato attuale avete superato i 1400 iscritti e considerando che si tratta di una pagina e non di un gruppo, probabilmente è il successo più rapido e concreto mai ottenuto sui social network dal fronte jesino. Vi aspettavate una cosa del genere?

Marco: “Sinceramente all’inizio non sapevamo cosa aspettarci, abbiamo iniziato a “creare” questi video per divertimento ed anche per imparare qualcosa di più giorno dopo giorno.
Ora cominciamo a crederci sul serio nel progetto, ci mettiamo un po’ più di serietà e passione nel fare le cose. Tutto questo successo non può che farci piacere ovviamente”.

Come vi è venuta l’idea di sfruttare il film “La caduta” per realizzare sottotitoli in dialetto?

Francesco: “Su Youtube si trovano le scene più famose di tutti i film. Il primo spezzone di “La caduta” è stato molto usato in tutti i frangenti: sportivi, politici, musicali e così via, sin dal “lontano” 2006, anno in cui vincemmo i mondiali di calcio ed eliminammo proprio la Germania in semifinale. E’ stato un attimo, un’idea comune che simultaneamente ci ha invaso e che ha portato poi alla nascita di “Hitler sindaco di Jesi”. I testi li abbiamo creati man mano, scena dopo scena, seguendo l’idea generale che abbiamo inizialmente condiviso”.

Abbiamo visto doppiaggi eseguiti anche sul film “Fast and Furios”, ora è il momento dei sottotitoli sul film “La caduta”. Avete intenzione di continuare o vi fermerete quì?

Marco: “Non ci fermeremo adesso,  proprio ora che stiamo iniziando a divertirci sul serio e finché sarà così continueremo a fare video. Di idee ne abbiamo tante, intanto stiamo lavorando al capitolo finale della trilogia di “Hitler Sindaco de Jesi” e ci sarà una bellissima sorpresa”.
Francesco: “Avevamo intenzione anche di chiudere la trilogia di “Fausto e Furio” ma la recente scomparsa di Paul Walker l’attore protagonista del film ci ha un po’ frenati, ma non è detto… qualcosa di carino forse riusciremo a fare senza mancare di rispetto al grande Paul.
Poi abbiamo in mente altre idee sempre sul tema Jesi e dialetto ma non sveliamo nulla, quello che ci manca è il tempo materiale, per fare doppiaggi e montaggi video ci vuole un sacco di tempo se si vogliono fare bene”.

Oltre a quello che ci avete proposto finora, il progetto Jesi Muntobè si fermerà qui oppure c’è l’intenzione di espandersi in altri settori?

Marco: “Il canale Youtube è molto impegnativo da mantenere, la pagina Facebook è più semplice da gestire, più immediata ed infatti è quella che ha riscosso più successo.Vorremmo rinnovare e rilanciare lo Shop di t-shirt con frasi caratteristiche di Jesi, visto che lo abbiamo un po’ trascurato, e riprendere in mano anche il profilo twitter.
Per il momento non abbiamo intenzione di espanderci oltre anche perchè diventerebbe troppo impegnativo e ci andrebbe a perdere la qualità del materiale che produciamo”.

Grazie mille per l’intervista, se volete aggiungere qualcosa diteci pure.

Francesco: “Grazie a voi per averci dato l’opportunità di farci conoscere meglio! Invitiamo chi non ha ancora visto i nostri lavori a venirci a trovare sulla pagina Facebook e sul canale Youtube “Jesi Muntobè” e vorremmo ringraziare chi già ci segue e ci supporta.
GRAZIE MUNTOBE’!!!”.

Link alla pagina

Marco
Francesco

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.