Io Non Rischio 2020, la campagna di prevenzione ideata da Anpas | Password Magazine

Io Non Rischio 2020, la campagna di prevenzione ideata da Anpas

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MONTEMARCIANO – Anche il Comune di Montemarciano aderisce attraverso l’Avis Pubblica Assistenza, alla decima
edizione della campagna nazionale di prevenzione Io non rischio ideata da Anpas nazionale.

“Io non rischio” presenta tutte le buone pratiche di protezione civile da mettere in atto per limitare i rischi in caso di alluvione, maremoto e terremoto. Nella piazza digitale di Montemarciano, l’Avis
tratterà tutto ciò che riguarda il prima, durante e dopo il terremoto e maremoto.

Interverranno anche l’Assessore con delega alla Protezione civile Andrea Tittarelli e il capo ufficio responsabile della protezione civile del Comune Romeo Lorenzo per relazionare sul
piano comunale di protezione civile.

Appuntamento dunque sulle piazze digitali di Facebook e Instagram l’11 ottobre (#anpas #anpasmarche #iononrischio2020 #iononrischio
#avismontemarciano #piazzavirtuale ).

E contemporaneamente in tutta Italia, oggi (domenica 11 ottobre), il Capo Dipartimento della Protezione
Civile Angelo Borrelli darà ufficialmente il via alla campagna nazionale “Io non rischio” dedicata
alla conoscenza dei rischi naturali che interessano il nostro Paese e alle buone pratiche di protezione
civile. Per questa decima edizione, vista la situazione legata all’emergenza Coronavirus, si è scelto di ridurre il numero delle consuete piazze sul territorio e di realizzare nuove piazze digitali.

io non rischio (1)

Saranno oltre 100 le piazze virtuali Anpas che, online, organizzeranno dirette, presentazioni in lis, eventi
divulgativi per raccontare i rispettivi territori declinandoli sui rischi che li caratterizzano.

«La campagna “Io non rischio” vedrà impegnati, qui nel Comune di Montemarciano, i volontari
dell’Avis – spiega il sindaco Damiano Bartozzi – si avvicina questo weekend dedicato alla conoscenza sui rischi naturali che interessano il nostro paese, per sensibilizzare i cittadini sul rischio
sismico, sul rischio alluvione, sul rischio maremoto. Verranno messi a disposizione comportamenti e indicazioni per quanto riguarda fenomeni legati a terremoto, maremoto e alluvioni e anche alle eruzioni vulcaniche nei luoghi colpiti da questi fenomeni particolari. Le varie associazioni di volontariato sparse in tutta Italia – qui da noi c’è l’Avis a
cui va il mio più vivo ringraziamento – che operano nel territorio conoscono meglio di tutti noi le criticità del caso».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.