Jago non deve morire: l’appello dei padroni per salvargli la vita

CASTELBELLINO – Si diffonde in rete l’appello per aiutare Jago, un bellissimo pastore maremmano di due anni, cieco, con una grave malformazione genetica agli ureteri destro e sinistro.

Jago, malgrado i suoi problemi, è stato adottato da due persone stupende, Giuseppe e Patrizia, che non hanno esitato un attimo ad ospitarlo nella loro casa, a Castelbellino, a curarlo e a dargli tutto il loro amore.
L’animale, per poter vivere, deve essere sottoposto ad un delicato intervento chirurgico in una clinica specializzata di Padova e la spesa da affrontare è importante, circa 3500 euro comprese visite, analisi , tac e degenza.

Scatta così sui social l’appello per trovare fondi necessari all’operazione del cane. Un appello all’umanità e alla sensibilità di tutti coloro che amano gli animali, disposti ad aiutare Jago con un piccolo contributo.

Perché se il cane è il miglior amico dell’uomo, per una volta va dimostrato a Jago che noi siamo i suoi migliori amici.

Condividiamo in modo da raggiungere un grande numero di persone e facciamo in modo che i suoi padroni possano realizzare il sogno di vedere il loro cane guarito.

Per chi volesse aiutare con un piccolo contributo può passare di persona al Caffè Letterario di Moie oppure lasciare versare nella postapay 4023 6009 4035 1754 Codice fiscale MNNPRZ74D63E388W.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*