Jesi, Carabinieri sventano furto in un bar. Tre giovani in arresto | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Jesi, Carabinieri sventano furto in un bar. Tre giovani in arresto

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Questa notte grazie a un servizio mirato per la prevenzione ed il contrasto ai reati contro il patrimonio un equipaggio del dipendente Nucleo Radiomobile guidato dal Maresciallo Capo Roberto Scarpone, coadiuvata da militari della stazione Carabinieri di Chiaravalle ha tratto in arresto tre soggetti (D.P., A.P. e P.D., italiani rispettivamente di anni 22, 20 e 22) tutti residenti tra Jesi e Staffolo.

Tutto è accaduto a Jesi, quando un privato cittadino preoccupato dagli strani rumori provenienti dalla strada, chiama il 112. Immediatamente la pattuglia allertata si porta sul luogo segnalato dove raggiunge e ferma tre soggetti a pochi metri da un bar dal quale si allontanano con fare disinvolto.

I militari notano subito che la serranda del bar è alzata e la porta d’ingresso visibilmente forzata, quindi dopo aver chiesto ausilio ai militari della stazione di Chiaravalle, sottopongono i soggetti a perquisizione personale e veicolare al fine di individuare eventuali strumenti utilizzati per l’effrazione. Dopo ricerche approfondite trovano all’ interno della autovettura in uso ai tre un kit di punte da cacciavite intercambiabili dal quale manca una punta a taglio misura “6,5”, i militari quindi insospettitisi ancor di più decidono di tornare davanti al bar per controllare meglio i dintorni, a questo punto trovano, occultati sotto una fioriera proprio davanti al bar, un piede di porco di 60 cm e un cacciavite con inserita una punta perfettamente compatibile con quella mancante dal kit trovato nella macchina dei soggetti.

Portati in caserma, dopo ulteriori e più approfonditi  accertamenti, i tre, tutti noti alle forze dell’ordine, vengono dichiarati in arresto per il reato di tentato furto aggravato in concorso in attesa della celebrazione del rito direttissimo, così come disposto dal PM di turno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.