Jesi, cartello omofobo lungo la provinciale: "No figli ai froci"

JESI – Un messaggio dalle tinte omofobe spezza il paesaggio e interrope lo sguardo di chi percorre oggi la strada che da Jesi porta a Santa Maria. Lungo la strada provinciale 362 spunta un cartello con la scritta “No figli ai froci”.  Parole forti e di protesta, proprio nel Giorno della Memoria, alla vigilia della discussione in Senato della nuova normativa sulle unioni civili (il ddl Cirinnà, dal nome della parlamentare sua proponente), applicabile alle coppie dello stesso sesso.

1 Commento su Jesi, cartello omofobo lungo la provinciale: "No figli ai froci"

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*