Jesi città europea dello sport 2014 premiata a Roma dal Coni | Password Magazine
Festival Pergolesi

Jesi città europea dello sport 2014 premiata a Roma dal Coni

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Jesi incoronata città europea dello Sport per il 2014. Il riconoscimento sarà conferito ufficialmente a Bruxelles il prossimo 6 novembre ma già ieri, a Roma, presso il Salone d’Onore del Coni al Foro italico, si è svolta una cerimonia di saluto all’investitura per le città italiane che si potranno fregiare del prestigioso riconoscimento.

Per le Marche, sono due i Comuni che hanno ricevuto hanno ricevuto il titolo dall’Aces (Associazione Città europee dello Sport),  Jesi e Ascoli Piceno.

Il sindaco di Jesi Massimo Bacci, l’assessore allo Sport Ugo Coltorti e il presidente della Consulta dello Sport Maurizio De Magistris, accompagnati dal presidente del  Coni regionale Fabio Sturani e dal delegato provinciale Fabio Luna, si sono recati ieri alla cerimonia per incontrare il presidente del Coni Giovanni Malagò, insieme ai sindaci, gli assessori, i rappresentanti delle città e dei comuni che hanno ricevuto l’Award europeo dello sport 2014.

Un evento di grande significato, non solo simbolico, che ha visto fianco a fianco il massimo rappresentante dello sport nel Paese e le autorità responsabili delle realtà territoriali più attente all’importanza e allo sviluppo dei valori dell’attività sportiva.

Alla cerimonia, iniziata alle ore 11, erano presenti in particolare l’on. Piero Fassino, sindaco di Torino (Capitale Europea dello Sport 2015); l’on. Mario Mauro, presidente onorario di Aces Europe e attuale ministro della Difesa; il dottor Walter Ferrazza, sottosegretario allo sport; il professor Gian Francesco Lupattelli, presidente dell’Associazione che da ormai 14 anni seleziona in base a rigorosi criteri di valutazione le città e i comuni meritevoli del premio.

Il riconoscimento, ispirato all’ideale dello sport come straordinario elemento di aggregazione e di sviluppo sociale, si è rivelato negli anni un grande incentivo per le amministrazioni locali a migliorare le strutture, i programmi, le strategie in materia sportiva sul territorio di competenza, incrementando il livello di benessere dei cittadini, favorendo la crescita dei giovani, la salute degli anziani, l’integrazione nelle aree più disagiate della società.

Il titolo inserirà Jesi in un circuito internazionale che la porterà all’attenzione delle politiche europee del settore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.