Jesi, derubato mentre entrava in chiesa per assistere alla messa | | Password Magazine

Jesi, derubato mentre entrava in chiesa per assistere alla messa

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
JESI – Furto con destrezza prima della messa domenicale delle 11.30. A farne le spese l’83enne D.G., di Jesi, derubato del bracciale d’oro che portava al polso della mano destra.
L’uomo stava entrando in chiesa, a San Massimiliano Kolbe, quando e’ stato fermato da una giovane donna, dall’apparente eta’ di 25-30 anni, che “non capivo cosa volesse – ci dice – perche’ parlava, mi sembra, con una inflessione spagnola. L’unica cosa che ho distinto in quelle parole  e’ stata via Marconi“.
Ma la giovane, nel frattempo, come ricorda D.G., ” mi aveva preso la mano destra tra le sue mani e non me la lasciava. Non solo, poi e’ passata alla sinistra, dove tengo l’orologio”.
A quel punto, pero’, l’uomo aveva fretta di entrare in chiesa ” le sono scappato via” ma una volta dentro si e’ accorto del furto subito, non avendo piu’ il bracciale al polso. Troppo tardi.
Lei stava, a sua volta,  gia’ fuggendo dirigendosi lungo via Coppi. Lo jesino ha provato anche a inseguirla ma non c’e’ stata, ovviamente, storia. E’  riuscito a salvare, alla fine, soltanto l’orologio…
Pino Nardella

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.