Jesi diventa sede del Polo enogastronomico regionale | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Jesi diventa sede del Polo enogastronomico regionale

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Sarà Jesi la sede del primo ed unico Polo enogastronomico della Regione Marche.  Ad annunciarlo in un incontro ad Ancona il governatore delle Marche, Gian Mario Spacca, assieme al direttore del Polo, Alberto Mazzoni, al vicepresidente Antonio Centocanti e al socio e consigliere, Massimo Bacci, sindaco di Jesi.

Da maggio prossimo, sette giorni su sette, il Palazzo Balleani di piazza Federico II ospiterà il Food Brand Marche, un centro che raccoglierà e promuoverà più di 30 prodotti d’eccellenza. Tredici i soggetti aderenti, in un ventaglio che copre dal vino alla pasta, dalla carne all’olio, fino al latte, al tartufo e al turismo: percorsi tematici, degustazioni, eventi e corsi di cucina amatoriali e professionali (con gli chef Mauro Uliassi Moreno Cedroni, ambasciatori del polo) saranno il nucleo di questo centro polifunzionale e ipertecnologico (con spazi olografici e tridimensionali) che nasce negli ex locali dell’Italcook e dell’Enoteca regionale di Jesi.

Per il vino, in particolare, entro il 2016 è prevista l’apertura di un’enoteca didattica dedicata ai giovanissimi che potranno scoprire il mondo del vino attraverso il gioco. Sarà allestita in uno spazio di 800 metri quadri nel centro Zipa di Jesi, grazie alla partnership con Banca Popolare di Ancona e Sogenus.

Il programma prevede anche la creazione di un Osservatorio food terroir and wine, che consentirà di disporre di statistiche sul trend di consumo, elaborate dall’Università Politecnica delle Marche. “Vogliamo far conoscere il made in Marche enogastronomico in tutte le sue declinazioni” dice il direttore dell’Istituto marchigiano di enogastronomia, Alberto Mazzoni: “Questo è un passo strategico reso possibile grazie alla lungimiranza della Regione e alla volontà di fare squadra delle principali compagini della nostra terra“. La coincidenza con Expo non è casuale, perché il Polo intende diventare presto un punto di riferimento per imprese, scuole, istituti alberghieri, ristoratori ma anche produttori, tour operator, enti pubblici e turisti.

I tredici soggetti aderenti a Food brand Marche, tra cui otto consorzi e cinque tra enti, imprese, associazioni e organizzazioni:

  • TreValli Cooperlat
  • Consorzio Casciotta d’Urbino Dop
  • BovinMarche
  • Con Marche Bio (Consorzio Marche Biologiche)
  • Istituto Marchigiano di Tutela Vini
  • Consorzio Vini Piceni
  • Associazione Maccheroncini di Campofilone Igp
  • Consorzio di Tutela dell’Oliva ascolana del Piceno Dop
  • Consorzio del Tartufo di Acqualagna e delle Marche
  • Assam (Agenzia Servizi Settore Agroalimentare delle Marche)
  • Consorzio Frasassi
  • Esitour – tour operator – Crognaletti Autolinee
  • Centro Agroalimentare San Benedetto del Tronto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.