Jesi, donna uccisa in casa: fermato 25enne. Grave il marito | Password Magazine
Banner4Baffi

Jesi, donna uccisa in casa: fermato 25enne. Grave il marito

Fiorella Scarponi e Italo Giuliani

JESI – Un taglio alla gola da parte a parte con un pezzo di vetro.  É morta così Fiorella Scarponi, 69 anni, colpita fatalmente dalla mano di un 25enne. Un vicino di casa che, per motivi ancora in corso di accertamento, si è introdotto nell’appartamento di via Saveri all’alba, intorno alle 5.30, spaccando una porta finestra e prelevando probabilmente da lì il frammento di vetro usato come arma. Lei ha provato a difendersi, sgusciando fuori dal letto, ma purtroppo non è sfuggita al suo aggressore.

WhatsApp Image 2020-07-03 at 08.51.06

Un’ aggressione avvenuta nel sonno in cui è rimasto ferito gravemente anche il marito di lei, Italo Giuliani, conosciuto in città in quanto presidente della polisportiva Libertas. I soccorritori lo hanno trovato a terra e trasportato poi d’urgenza all’ospedale regionale di Torrette.
Questa la prima ricostruzione dei fatti: un omicidio avvenuto per ora «senza movente». Lo ha detto il comandante provinciale dei carabinieri di Ancona Cristian Carrozza davanti all’appartamento, dove sono in corso i rilievi della scientifica.

«Ad allertare il 112 sono stati i vicini di casa che hanno sentito le urla provenire dall’appartamento – ha riferito Carrozza alla stampa -. I carabinieri intervenuti hanno trovato la donna deceduta a terra, l’uomo accanto a lei ferito ma ancora vivo».

L’aggressore, in un primo momento, era scappato ma è stato ritrovato nascosto in una siepe dietro l’abitazione, sporco di sangue. Fermato, è stato condotto in caserma per gli accertamenti. Non è chiaro se il giovane conoscesse i due anziani e se avesse già provato ad introdursi in altre abitazioni. Il ragazzo, inoltre, soffrirebbe di disturbi psichici:«Stiamo verificando anche questo aspetto, era già attenzionato dalle forze dell’ordine – ha detto il comandante provinciale – Ora stiamo verificando la sua posizione e in caso di responsabilità accertata sarà arrestato».

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.