Jesi, in centro si riparte «distanti ma uniti» | Password Magazine

Jesi, in centro si riparte «distanti ma uniti»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Distanti ma uniti Sonia Cellottini del Caffè Imperiale e Marco Tombini del locale Jack Rabbit Brewpub Indipendente

JESI – Si riaccendono i motori dell’economia in città. C’è voglia di riprendere, di riscoprire la normalità nelle piccole abitudini quotidiane: guardare le vetrine dei negozi, prendere una caffé al bar, andare dal parrucchiere. Una timida pioggia ha tenuto a battesimo questo lunedì 18 maggio ricco di emozioni e speranze.
«Le persone hanno voglia di ripartire, di adeguarsi a questa nuova quotidianità – dicono Giorgio e Sonia Cellottini del Caffè Imperiale in piazza della Repubblica -. Questa mattina già c’era movimento con le colazioni, l’emozione per noi è stata tanta. Certo rispetto a prima, occorre osservare le misure di sicurezza: distanziamento dei tavoli, si può entrare fino un massimo 4 persone alla volta, massima e continua igienizzazione di arredi e ambienti». Distanti ma uniti, anche con i colleghi con cui si condividono speranze e timori: e al Caffè Imperiale anche Marco Tombini, titolare del Brewpub Indipendente Jack Rabbit di via Conti, fa uno stop per un confronto su questa prima giornata di rilancio: «Pronti anche noi a ripartire» dice.

Per Giorgio Cellottini è stato come tornare indietro di 30 anni, quando aprì il locale per la prima volta: «Mi ha ricordato quel giorno in cui nel 1986 ho avviato l’attività, è stata la stessa sensazione».

Giorgio e Sonia Cellottini, caffè Imperiale
Giorgio e Sonia Cellottini, caffè Imperiale
Andrea Merli,
Andrea Merli di Andrea Merli Parrucchieri

Stessa emozione per Andrea Merli, parrucchiere di via XV Settembre (Corte Bettini): «Oggi è come se avessi aperto per la prima volta – dice -. Finito il lockdown, siamo finalmente tornati: gli appuntamenti rispettati, la clientela felice ed entusiasta di tornare nei nostri saloni, presidi di sicurezza garantiti. Cercheremo di dare il massimo, sono certo che presto si tornerà a fare quel che si faceva prima». Rientro anche per i negozi di abbigliamento: «Una giornata eccitante  – racconta Gianna Pierantonelli della NoiDue, lungo Corso Matteotti, boutique che gestisce insieme alla socia Patrizia Pirani -. Per il momento si lavora su appuntamento, poi piano piano vedremo l’evolversi».

Gianna Pierantonelli, Noi Due
Gianna Pierantonelli, Noi Due
Marco Cesarini, ristorante Gatto Matto Jesi
Marco Cesarini, ristorante Gatto Matto Jesi

Riapre anche l’osteria e pizzeria Gatto Matto, in via Gramsci. Qui l’emozione inizia con lo squillo del telefono per prenotare un tavolo a pranzo: «Noi ci siamo attrezzati in tutto e per tutto seguendo le linee indicate – spiega Marco Cesarini, titolare del locale insieme a Marcello Allegrini – Noi siamo pronti: ora resta da vedere se le persone hanno voglia di riprendere le loro normali abitudini. Noi restiamo positivi e speriamo nel futuro, andando avanti nel lavoro che amiamo».

A cura di Chiara Cascio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.