Jesi in Comune, spunti dall'assemblea: "Jesi, una città in liquidazione" | | Password Magazine
Lulù  

Jesi in Comune, spunti dall'assemblea: "Jesi, una città in liquidazione"

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Foto da: Jesi In Comune

JESI – Si è svolta ieri sera al Bocciodromo di via Ugo La Malfa, l’assemblea generale del Comitato “Jesi in Comune”. L’appuntamento, a cui hanno preso parte numerosi aderenti e curiosi, ha catturato l’attenzione del pubblico che ha dato seguito a dibattiti e confronti, mettendo in luce le criticità della nostra città.

A dare il via ai lavori è stato il video che ha collegato una ventina di luoghi simbolo della città, abbandonati per incuria o a causa della crisi economica: il ponte bianco che doveva essere l’ingresso alla città e che è rimasto un colonnato freddo e inutilizzato, i capannoni della zona industriale trascurati o costruiti ma da sempre rimasti al loro triste destino, stessa sorte per la palazzina della Zipa, imponente la costruzione del Centro direzionale di Banca Marche.

Bellissime le immagini che ricordano le spese sostenute tempi addietro per l’Interporto e quelle per la Sadam, la necessità di riqualificare in maniera ponderata il vecchio ospedale, l’ex mattatoio, i lavori infiniti alle Carcerette, i pannelli “asta in corso” che tappezzano il centro senza trovare acquirenti, il Chiostro di Sant’Agostino dove dovevano sorgere alloggi di edilizia popolare ma il progetto è rimasto al palo e l’area abbandonata a se stessa. Eppure l’attenzione pubblica si concentra sui monumenti da spostare, l’ha sottolineato Samuele Animali presentando i lavori del tavolo su Urbanistica e Lavori Pubblici, definendo “Jesi una città in liquidazione, dove ci sono spazi da recuperare e non confini da ampliare”. Condiviso dalla platea lo spunto di Animali sulla viabilità: “Andrebbe pensata a partire dai marciapiedi, dobbiamo ripensare la viabilità per i pedoni e la progettazione deve essere universale. Non è accettabile che una costruzione nuova debba essere adattata ai disabili, ai passeggini, deve nascere già con queste peculiarità”.

Dopo il punto sui vari tavoli di lavoro, il Comitato ha presentato un’iniziativa rivolta ai cittadini che sono invitati a segnalare e inviare video di un minuto su quelle zone della città dove si registrano incuria e abbandono. Materiale e segnalazioni possono essere inviate a info@jesiincomune.it

Comunicato da: Jesi In Comune

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.