Jesi, iniziano i preparativi per Volontarja 2022 | Password Magazine
Banner-Hedone
hedone

Jesi, iniziano i preparativi per Volontarja 2022

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Foto da pagina FB Volontarja

JESI- Associazioni, volontari, Istituzioni comunali: è già cominciata da parte delle varie componenti l’attività preparatoria in vista di Volontarja 2022.

Volontarja è una manifestazione che ormai da diversi anni caratterizza il comune di Jesi, che vede coinvolte le associazioni di volontariato, le quali si impegnano anche attraverso la collaborazione con le scuole alla valorizzazione del donarsi all’altro tramite il servizio di volontariato.

L’iniziativa è frutto di lavoro comune svolto dall’amministrazione comunale e dal coordinamento delle associazioni di volontariato, di cui è a capo Stefano Squadroni presidente Uisp, che proprio nelle scorse ore è succeduto nel ruolo di coordinatore del coordinamento delle associazioni a Carlo Bellocchi.

Nella giornata odierna, in una conferenza stampa, il Sindaco Massimo Bacci e i consiglieri delegati Matteo Baleani e Tommaso Cioncolini insieme a Stefano Squadroni, Carlo Bellocchi e Bruno Dottori, rappresentante Avis, hanno presentato le iniziative per il forum tra scuola, mondo del volontariato e formatori.

Si terranno a questo proposito specifiche iniziative come che inizieranno con la tavola rotonda di lunedì 31 gennaio a cui parteciperanno i professori Domenico Simeone, ordinario di Pedagogia Generale e sociale presso l’università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, e Andrea Volterrani, docente di sociologia dei processi sociali e comunicativi all’Università Tor Vergata di Roma.

«La tavola rotonda di lunedì sarà uno snodo fondamentale per tutto ciò che ha caratterizzato gli ultimi due anni»  afferma il consigliere delegato Tommaso Cioncolini, che continua: «Sarà un ritorno alle origini che vedrà come animatori i veri protagonisti, cioè i rappresentanti del mondo del volontariato e delle istituzioni scolastiche. Questo processo è messo in campo pensando alla prossima edizione, consapevoli che le associazioni non porteranno loro stesse ma porteranno Volontarja in tutto il suo significato» .

A Cioncolini fanno eco le parole di Matteo Baleani che sottolinea come Volontarja non sia solo la manifestazione finale. «Volontarja va oltre quello che si vede e la parte più bella sono tutte quelle riunioni organizzative che creano legami e collegamenti particolari e che unendoci ci apre al dialogo».

Entusiasmo è stato espresso anche da parte delle associazioni coinvolte con Bruno Dottori che sottolinea il “salto di qualità fatto da Volontarja: «andare nelle scuole permette la crescita delle associazioni stesse e la tavola rotonda di lunedì va proprio in questa direzione. È molto bello il coinvolgimento che si sta sviluppando nelle scuole con il lavoro corale di docenti e alunni».

Anche Carlo Bellocchi crede fortemente nell’impegno nelle scuole che può portare a un ricambio generazionale.

«L’esperienza dell’anno scorso ha aiutato a colmare il gap generazionale; la nostra speranza è che possano nascere sempre più associazioni di giovani e i giovani si posano impegnare attivamente».

Per Bellocchi inoltre bisognerebbe sensibilizzare le associazioni in merito al PTCO (l’ex alternanza scuola lavoro) permettendo così ai ragazzi un riscontro sia pratico che teorico.

Convinto dell’importanza del volontariato all’interno del mondo scuola è anche Stefano Squadroni che anzi afferma come Volontarja possa concretamente diventare una possibilità di credito formativo.

«Volontarja in questi ultimi incontri sta diventando qualcosa di più, è possibile che come riconoscimento del percorso possano essere previsti crediti formativi. Ciò certificherebbe l’attuazione di un percorso formativo all’interno del terzo settore che è ciò che ci si aspetta da molti anni.

A margine della conferenza l’intervento del Sindaco Bacci che definisce il volontariato come un “riferimento fondamentale per la vita cittadina e la crescita dei volontari e di chi è opera del volontariato».

Per questo per il sindaco Bacci è importante coinvolgere giovani e scuole con orgoglio e convinzione.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.