Jesi, libri: i prossimi incontri con la letteratura

JESI – I MIGLIORI LIBRI PER RAGAZZI DEGLI ULTIMI ANNI

Nell’ambito di un ciclo di iniziative volte alla promozione della lettura tra i giovani e i giovanissimi promosse dall’associazione di promozione sociale “La strada di Achille” e patrocinate dal Comune di Jesi, si svolgerà venerdì 5,  alle ore 16, presso la sezione Ragazzi della Biblioteca comunale  (in via San Giuseppe 20), un incontro dal titolo “Contare le stelle. I migliori libri per ragazzi degli ultimi anni”.

L’incontro sarà guidato da Nicola Galli Laforest, critico letterario tra i maggiori esperti del settore in Itala e animatore dell’associazione Hamelin di Bologna.

Galli Laforest analizzerà il panorama contemporaneo della letteratura per ragazzi dopo il successo mondiale di Harry Potter e l’esplosione, almeno nei numeri, dell’editoria specializzata, con gli editori alla disperata ricerca del prossimo bestseller e sempre meno attenti alla qualità letteraria e pedagogica delle nuove uscite.

L’incontro si pone diversi obiettivi: fornire una breve panoramica sulle tendenze editoriali oggi più evidenti; dare indicazioni sui migliori titoli di narrativa, in modo particolare per i ragazzi di 10-14 anni, usciti recentemente e comunque in commercio; proporre possibili modalità di presentazione alla classi e percorsi di lettura tematici, che oltre ad interessare i ragazzi come letture di piacere, possano anche essere utili alle attività scolastiche; mostrare alcuni strumenti bibliografici utili per la selezione delle letture.

Le tematiche verranno trattate con un particolare occhio di riguardo al lavoro di tutti coloro che, per professione, si trovano a contatto con i giovani e che operano per la promozione della lettura: insegnanti, bibliotecari, educatori.

La partecipazione all’incontro è libera e gratuita. Per informazioni: 0731.212012 – 213888.

JESI – PERCHE’ SI E’ ROTTO IL PATTO GENERAZIONALE: VENERDI’ INCONTRO CON FRANCESCO STOPPA

L’ultimo appuntamento del ciclo “La crisi: declino di valori o punto di svolta?”, organizzato e promosso dall’assessorato alla cultura insieme alla Diocesi, attraverso le rispettive biblioteche, è in programma venerdì prossimo, alle ore 18, presso la sala maggiore del palazzo della Signoria. Ospite dell’incontro sarà Francesco Stoppa, psicologo presso il Dipartimento di salute mentale di Pordenone e analista membro della Scuola di psicoanalisi del Campo Lacaniano. Stoppa è autore del saggio, uscito recentemente per i tipi della Feltrinelli, “La restituzione. Perché si è rotto il patto tra le generazioni”, nel quale l’autore affronta le questioni più urgenti del rapporto tra generazioni come il dialogo interrotto tra giovani e adulti e l’impellente redistribuzione di responsabilità e opportunità a favore delle nuove generazioni.

“Le persone della mia generazione vivono nell’inconscia convinzione che il mondo finirà con loro”, scrive Stoppa nelle prime righe del suo saggio e da qui avvia un’originale lettura dell’infanzia e dell’adolescenza, delle contraddizioni degli adulti di oggi e del disagio moderno. Qual è il prezzo di essere figli in una società immobilizzata nel suo eterno presente, a contatto con genitori tanto premurosi quanto distratti e per nulla disposti a farsi da parte? È una delle domande principali che l’autore si pone e alla quale cerca di dare una risposta ritenendo di trovarla in quella nuova generazione che, lungo vie marginali, invisibili allo sguardo scettico degli adulti, sta già tracciando inediti sentieri di rivitalizzazione del mondo e di restituzione dell’eredità ricevuta.

Comunicato da: Comune di Jesi

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*