Jesi, patrimoni d'Europa. Musei aperti sabato e domenica | | Password Magazine

Jesi, patrimoni d'Europa. Musei aperti sabato e domenica

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Due week end all’insegna dell’arte e della cultura: Jesi aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio, il 20 e il 21 settembre, manifestazione ideata dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. Si tratta di un’occasione di straordinaria importanza per riaffermare, presso l’opinione pubblica, il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche sociali italiane.

Per l’occasione, il Museo Colocci – Vespucci sarà aperto il sabato dalle 21.00 alle 24.00 e domenica  dalle alle 16.00 alle 19.00 con possibilità di visita guidata.  Ingresso: € 3.00 a persona, prenotazione obbligatoria.

Visitando il museo, sarà possibile partecipare al concorso “Caccia al dettaglio”:  chi trova e fotografa, durante una delle visite guidate al museo Colocci, due dettagli di opere indicate dallo staff, vince un libro/catalogo del museo stesso. Per info e prenotazioni 0731/538342-343-306. Per info sul concorso contattare Matteo Baleani al 320 1641448.

Dettaglio 1
I dettagli da ricercare

Dettaglio 2
I dettagli da ricercare

Resterà aperto anche il SAS – Studio per le Arti della Stampa, il sabato con un apertura straordinaria serale dalle 21.00 alle 24.00, e la domenica dalle 16.00 alle 19.00.  Ingresso libero.

Per concludere il tour dei musei, sarà possibile visitare il Museo Diocesano il sabato dalle 16.00 alle 19.00 e dalle 21.00 alle 24.00 e la domenica solo in orario pomeridiano, con visite guidate gratuite, alla scoperta della collezione e del suo contenitore, il Palazzo Ripanti, attraverso alcuni elementi nascosti e curiosi che ne ricostruiscono le vicende storiche.

Il 27 e 28 settembre, sarà invece la volta del Festival della didattica museale, con laboratori didattici nei musei per più fasce d’età. Aderiscono il SAS e il museo diocesano. A Palazzo Santoni, sabato 27 settembre sarà inaugurata una mostra, realizzata dal settore Urbanistica del Comune insieme al Poli Arte di Ancona, inerente la progettazione di chioschi per la riqualificazione del verde urbano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.