Jesi, Polizia locale: due interventi meritevoli di encomio | Password Magazine
Banner-Hedone
hedone

Jesi, Polizia locale: due interventi meritevoli di encomio

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Cerimonia di assegnazione di encomi agli agenti di Polizia locale che si sono distinti per importanti interventi a tutela dei cittadini. L’occasione è arrivata con le celebrazioni di San Sebastiano, patrono della Polizia municipale: due, in particolare, gli interventi ritenuti meritevoli di riconoscimento.

Il primo è quello registrato nell’ottobre scorso quando gli agenti, dimostrando spiccate capacità professionali, hanno prestato soccorso ad una donna che, dopo essersi chiusa in casa, si era gravemente ferita con gesti autolesionistici. Il loro tempestivo intervento ha consentito di salvare la giovane, ormai esanime. L’encomio è andato agli agenti Valentino Donzelli, Gabriele Staffolani, Francesco Verdolini, Michele Carofiglio, Fulvio Fornich e Raffaella Stefanelli.

20220120_123322

Il secondo – con encomio solenne a Chiara Nopali, Michele Zannini e Alessandro Giangiacomi – legato al nubifragio del 16 novembre scorso quando i tre hanno prestato i i soccorsi a due donne rimaste intrappolate nella loro vettura, in occasione dell’allagamento di un sottopasso. Il loro tempestivo intervento consentiva di estrarre le signore – una dei quali presa in braccio per un arto immobilizzato – dall’autovettura ormai sommersa dall’acqua.
20220120_123531
«Riconoscimenti – fa sapere il nuovo comandante della Polizia locale Giovanni Bongiovanni – che premia non il singolo agente ma tutto il Corpo di Polizia. L’encomio ricorda a noi tutti qual è il nostro lavoro, mettere al centro la tutela del cittadino». A seguire, il ringraziamento del sindaco Massimo Bacci e l’invito a continuare a servire l’intera comunità con alto senso del dovere e professionalità.
Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.