Jesi, Polizia locale: continuano i controlli 'anti covid' | Password Magazine
Festival Pergolesi

Jesi, Polizia locale: continuano i controlli ‘anti covid’

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI –  Polizia locale impegnata sul doppio fronte dei controlli, ordinari e anti covid. Sotto la guida del comandante Cristian Lupidi, il corpo della municipale prosegue nell’attività di presidio del territorio, assicurando il rispetto delle norme legate all’emergenza sanitaria, la sicurezza stradale e non solo.
Passato il lockdown, la guerra al covid non è finita: il 16 agosto l’ultima ordinanza del Ministero della Salute che impone la chiusura di discoteche e locali da ballo, oltreché l’obbligo di mascherina dalle 18 alle 6 nei luoghi della movida al chiuso e all’aperto.

«Già il Dpcm del 7 agosto obbligava all’uso dei dispositivi in qualsiasi situazione, non solo al chiuso, dove non è possibile mantenere il distanziamento sociale – spiega il comandante Lupidi -. Continueremo a vigilare sul rispetto delle norme riguardanti l’uso della mascherina». Tornano dunque i controlli serali, secondo una nuova pianificazione, con un’attenzione speciale al centro storico.

Il comandante non dimentica i mesi dell’emergenza: «Un periodo in cui tutto il personale si è speso a beneficio della collettività, con dedizione, per soddisfare le esigenze delle famiglie, consegnando anche la spesa e i buoni alimentari. Non è stato facile ma abbiamo fatto il nostro dovere, con grande attenzione e spirito di abnegazione».

Con la ripartenza e la ripresa delle attività, la sicurezza passa anche per la strada. Nonostante i due mesi a casa, il numero dei sinistri registrati in questa prima metà dell’anno non sono pochi: «Al 31 luglio 2020, sono stati rilevati dalla Polizia locale 125 incidenti, di cui 53 con feriti -. Lo scorso anno, nello stesso periodo e senza il lockdown di mezzo, se ne contavano 180 di cui 67  con feriti e uno mortale». Ecco perché la Polizia locale ha ripreso ad effettuare controlli con auto civetta per gli accertamenti relativi ai dispositivi salvavita: «Da gennaio a luglio, abbiamo sanzionato 51 persone perché non indossavano la cintura di sicurezza, lo scorso anno erano 26 – aggiunge Lupidi -. In questa prima metà del 2020, sono state registrate 80 violazioni per guida con il telefonino, 152 quelle del 2019». Altro fenomeno attenzionato dalla Polizia locale, è la circolazione di veicoli con assicurazione scaduta o con targa straniera condotti da residenti in Italia da più di 60 giorni: «Sono almeno 3 o 4 i sequestri a settimana di vetture non in regola – dice il Comandante -. Un dato relativo all’ultimo mese e che, visto il periodo estivo e l’aumento degli spostamenti sul nostro territorio, mostra una certa ricorrenza».

 

 

1 Commento su Jesi, Polizia locale: continuano i controlli ‘anti covid’

  1. Ieri sera verso le 19.00 sono passato zona orti pace, via setificio, e portavalle tutti senza mascherina abbracciati. Controlli????? 🤔🤔🤔🤔🤔

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.