Jesi, posti letto covid anche a Villa Serena. Al Carlo Urbani 73 ricoveri, oggi due decessi | Password Magazine

Jesi, posti letto covid anche a Villa Serena. Al Carlo Urbani 73 ricoveri, oggi due decessi

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
JESI – Venti posti letto covid anche a Villa Serena, grazie all’accordo tra Regione e associazione Italiana ospedalità Privata AIOP Marche riguardante l’assegnazione complessiva di ulteriori 50 posti letto ospedalieri per pazienti positivi, distribuiti tra la casa di cura di via Colle Onorato e l’ospedale Celli di Cagli (qui 30 posti letto) in Riabilitazione intensiva ospedaliera.
La Giunta regionale sta rafforzando la collaborazione con le strutture sanitarie private accreditate per far fronte all’emergenza sanitaria da Covid 19. Lo comunica l’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini che commenta: «Una solida sinergia che rafforziamo velocemente per il bene comune in questo momento così delicato».
Accordi dettati dalla necessità e urgenza di soddisfare celermente le richieste assistenziali del territorio regionale, spiega l’assessore, derivanti dall’emergenza sanitaria da Covid-19 e per consentire la decongestione e la liberazione di posti letto dei presidi ospedalieri pubblici per tutta la durata dell’emergenza epidemiologica. Tra questi rientra anche l’accordo con l’Associazione Religiosa Istituti Socio-sanitari ARIS Marche riguarda complessivamente altri 163 posti letto per pazienti covid a media-bassa intensità assistenziale presso le strutture extraospedaliere private accreditate del Gruppo KOS Care s.r.l. di Campofilone (50 posti letto), Ancona (43 posti letto), Civitanova Marche (30 Posti letto), e Macerata Feltria (40 posti letto).
Per tornare alla situazione epidemiologica in città, al Carlo Urbani di Jesi risultano al momento ricoverate 73 persone covid positive: 50 pazienti sono in reparto non intensivo, 12 in semi intensivo, 3 isolate al Pronto soccorso e 8 in terapia intensiva. Due decessi degli 11 registrati oggi nelle Marche sono avvenuti nel nosocomio cittadino: si tratta di un 70enne di Belvedere Ostrense e di un 88enne jesino, entrambi con patologie pregresse aggravate dal covid.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.