Jesi, rapina lampo alla tabaccheria con pistola e taglierino

JESI – Tanta paura nel pomeriggio di ieri per una rapina a mano armata in una tabaccheria, in via delle Nazioni.

In due, un uomo e una donna, sono entrati nel negozio intorno alle 18.40 di ieri pomeriggio, con il volto travisato per metà da un cuffia, calzata sul capo fino alla sopracciglia, e per metà da una sciarpa che ne copriva il resto:  «Fermi tutti, state calmi, non muovetevi e giratevi», proferiva testualmente il criminale con tono minaccioso, tradendo un leggero accento dell’Est. A quell’ora, nel locale c’erano il titolare Marco Novelli e suo padre, insieme a due clienti.

Nella mano destra il bandito impugnava una pistola, semiautomatica e nera – non è chiaro se fosse un’arma giocattolo perché sprovvista di tappo rosso –  con la punta rivolta leggermente obliqua e ad a un metro e mezzo dal padre del titolare che si trovava dietro il registratore di cassa. È a lui che la ladra si è improvvisamente avvicinata puntandogli un taglierino alla gola, con lama chiusa, e spingendolo con la mano destra fino a fargli toccare con le spalle la scansia dei tabacchi.

Intanto con la sinistra prelevava il denaro contante dalla cassa mentre il complice teneva sotto scacco i presenti con la pistola ordinando di non guardare. Il tutto è durato circa una trentina di secondi: poi i banditi sono scappati a piedi, con un bottino che potrebbe aggirarsi intorno ai 3 mila euro:  «Attimi terribili – racconta il titolare del negozio, ancora sconvolto – Ho provato ad inseguirli ma non c’è stato nulla da fare: usciti dalla tabaccheria, li ho visti svoltare a destra verso via Inghilterra, dove forse avevano nascosto un’auto perché li ho persi di vista». Poi la chiamata al 113 e l’arrivo di una volante sul posto per i rilievi del caso: «In passato, avevamo già subito dei furti eppure qualcosa di simile non ci era mai capitato».

Non risultano esserci sulla via telecamere che possano aver ripreso l’azione criminosa tuttavia il sospetto è che i banditi possano aver premeditato il colpo, magari frequentando prima il negozio da avventori.

Saranno avviate dalla Polizia le indagini per individuare i responsabili.

A cura di Chiara Cascio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*