Jesi saluta il Giro Rosa, premiate le tre vetrine migliori | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Jesi saluta il Giro Rosa, premiate le tre vetrine migliori

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI -“Un’accoglienza splendida, che nessun’altra città aveva mai tributato prima”. Queste le parole degli organizzatori del Giro Rosa d’Italia, ripartito ieri, destinazione Cesenatico (FC), dopo l’arrivo a Jesi di martedì.

Un bagno di folla ha accolto le atlete sia nella tappa di arrivo che di partenza, seguendo passo passo tutta la manifestazione. Dalla consegna della maglia rosa all’olandese Marianne Vos, trionfante a Jesi, alla premiazione ieri mattina delle tre vetrine che, fra le 40 addobbate in stile “Giro Rosa”, sono state aggiudicate le migliori dalla giuria composta da Confcommercio, CNA, Confartigianato, Coldiretti ed assessore Coltorti. Riconoscimenti, dunque, lungo Corso Matteotti, a Carpisa per la scenografia e a Tango per la creatività. Premio anche per Sogni di Zucchero, di viale della Vittoria, per l’emozione del messaggio in ventrina sul tema del rispetto della donna.

In piazza della Repubblica, il “Villaggio Rosa” ha visto protagonisti gli stand delle associazioni di categoria del commercio, dell’artigianato, dell’agricoltura con prodotti gastronomici e tipicità, oltre che il Coordinamento Donne con la vendita di T-shirt con incasso a favore del Centro Violenza.

“Ringrazio tutti coloro che a vario titolo si sono prodigati affinché il Giro Rosa fosse un successo e, tra essi, i numerosi operatori economici che hanno allestito originali vetrine dedicate a questo appuntamento – ha dichiarato il sindaco Massimo Bacci -Jesi si conferma ancora una volta a pieno titolo Città Europea dello Sport. Ed è giusto andarne orgogliosi”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.