Jesi, tra i turisti sempre più stranieri. Visitatori anche da Finlandia e USA

JESI –  Cresce il numero di turisti stranieri in città: rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, l’Ufficio turismo ha registrato un 9% in più di contatti (dati mese giugno). Aumentano le presenze dei gruppi organizzati, di turisti “singoli” e le collaborazioni con i tour operator. Tra i nuovi contatti, spuntano quelli con la Finlandia e gli USA, paesi sempre più interessati al turismo nella nostra regione. Piccola flessione invece del numero di italiani che si rivolgono allo sportello di piazza della Repubblica.

Un quadro più preciso arriverà nei prossimi giorni con la constatazione del numero dei pernottamenti, da quest’anno verificabili grazie anche gli incassi registrati dal Comune per la tassa di soggiorno, in vigore a partire da Pasqua. E’ fissata per oggi (16 luglio) la scadenza per il versamento degli importi riscossi nel trimestre che va da aprile a giugno da parte delle strutture ricettive,  circa una cinquantina in città.

Dal primo aprile scorso si pagano 2 euro al giorno a persona per i pernottamenti nelle strutture ricettive alberghiere a 4 stelle e di categoria superiore, 1,50 euro da 1 a 3 stelle, 1 euro al giorno per persona in tutte le altre tipologie di strutture: case e appartamenti per vacanze, affittacamere, B&B, agriturismi, ostelli, camping e bivacchi fissi, case religiose di ospitalità.

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*