JESI – Vietati i botti di Capodanno in città, sanzioni fino a 500 euro. A stabilirlo è un’ordinanza del Sindaco secondo cui  ”nelle giornate del 31 dicembre 2016 e 1 gennaio 2017 in luoghi aperti al pubblico e in vie, piazze, aree pubbliche, dove transitino o siano presenti i soggetti più fragili e gli animali, è vietato a chiunque far esplodere fuochi d’artificio, petardi, “botti” di qualsiasi tipo anche se di libera vendita”.

Salvo che il fatto non costituisca reato, l’inosservanza del divieto comporterà una sanzione fino a 500 euro. Tramite l’ordinanza, l’Amministrazione comunale intende adottare le precauzioni necessarie ad assicurare l’incolumità e la sicurezza pubblica garantendo che le manifestazioni, programmate e spontanee, si svolgano nelle condizioni più idonee per la sicurezza generale.