Jesiamo, presentata lista per continuare il cambiamento | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Jesiamo, presentata lista per continuare il cambiamento

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Presentata ufficialmente questa mattina al Caffè Imperiale di piazza della Repubblica la rinnovata lista di Jesiamo a supporto di Massimo Bacci.

«Vogliamo continuare a governare assieme a donne e uomini che hanno quale unico obiettivo il bene della città – dichiara il sindaco Bacci – Donne e uomini che condividono i nostri valori, vale a dire la serietà, la coerenza e la concretezza, e le modalità con cui li abbiamo applicati in questi cinque anni. Ringrazio fortemente tutte le persone di questa lista per il supporto fornito, i consiglieri comunali e gli assessori. Alcuni di questi saranno riconfermati e formalizzerò i nomi prima delle elezioni. In Giunta entreranno le idee, le competenze, non le preferenze. Non fermiamoci ora».

In lista anche il capogruppo uscente Paola Lenti: «Bacci è una persona seria e competente ed è innamorato della sua città. Oggi Jesi è più viva, più attenta alle esigenze dei suoi cittadini, più decorosa e più sicura – evidenzia la Lenti – Questa esperienza ci ha arricchito tutti e possiamo fare ancora tanto. Ci accusano di pensare ai numeri. È vero, è la nostra forza. Senza i numeri infatti non potrebbero essere realizzati i progetti. Come in ogni famiglia, riteniamo che sia fondamentale far quadrare i conti, costituiti dai soldi dei cittadini, per poter poi rispondere alle richieste delle persone. Lasciamo ad altri le promesse».

La parola, quindi, al giovane Stefano Papa, classe ’92 «Per me è un onore far parte di questa lista – afferma Papa -. Quando mi è stato proposto di entrare nella squadra non mi è stato imposto alcun vincolo, né mi è stato suggerito cosa pensare. Mi è stato solo chiesto quale contributo potevo dare per la città. Sono molto contento di essere qui».

Con Jesiamo anche la direttrice responsabile dello Iom, Maria Luisa Quaglieri: «È la prima volta che mi candido – riferisce la Quaglieri – L’ho fatto perché credo che le cose buone vadano preservate e sostenute con forza. L’Amministrazione Bacci ha svolto un egregio lavoro con professionalità ed entusiasmo. Obiettivo è  continuare su questa strada per la città. Bacci è un sindaco che c’è, anche per le persone, e i fatti lo hanno dimostrato».

A chiudere la conferenza stampa l’assessore Luca Butini, capolista: «Il prossimo 11 giugno i cittadini possono decidere di alimentare ancora il cambiamento – spiega il vice sindaco -. Oppure se scegliere di restaurare le vecchie dinamiche partitiche e lobbistiche».

Ecco dunque i nomi in lista: si tratta di Luca Butini, medico; Ugo Coltorti, libero professionista; Paolo Cingolani, logopedista; Nicola Filonzi, dipendente società leasing; Giuseppe (Pino) Gullace, pensionato; Paola Lenti, bancaria; Daniele Massaccesi, avvocato; Graziano Tesei, bancario; Matteo Baleani, agente di commercio; Renato Bargnesi, pensionato; Maria Fausta Bordoni, impiegata; Chiara Cercaci, dirigente d’azienda; Francesco Faccenda, studente; Lorenza Fantini, insegnante; Maurizio Fava, impiegato; Daniele Garzi, pensionato; Martino Lombardi, imprenditore; Alessia Marcozzi, educatrice; Stefano Papa, consulente; Caterina Pierandrei, bancaria; Cinzia Pisconti, studente; Maria Luisa Quaglieri, direttore responsabile IOM; Carlo Rossetti, dirigente d’azienda; Augusto Taccaliti, medico universitario.

Il programma di questa rinnovata squadra include importanti punti tra cui rendere la città più interattiva e digitalizzata, grazie anche al supporto di personale aggiuntivo, e proseguire nell’attività di risanamento del bilancio. E sulla questione dell “isolamento”, una delle maggiore accuse mosse nei confronti di questa amministrazione,  Bacci parla chiaro: “Negli ultimi cinque anni abbiamo inaugurato il nuovo ospedale, programmato l’apertura del primo centro per malati di autismo regionale, realizzato progetti con la rete dei 21 Comuni dell’Asp: se questo significa essere isolati allora auguriamo agli altri di esserlo altrettanto”.

A cura di Chiara Cascio

Banner-Montecappone
Montecappone

1 Commento su Jesiamo, presentata lista per continuare il cambiamento

  1. Non conoscevo Bacci…ma lo votai perché stanca di vedere sempre le stesse facce e soprattutto persone al comando che pensavano solo ai propi interessi…ora in questa squadra ci sono molti volti noti…che ritengo persone valide..conosco la loro storia professionale e ritengo che anche in questo obbiettivo continueranno a esser grandi…con il Signor Bacci..considerando il buon lavoro fatto sinora..fermarlo adesso ?? no sono certa che al secondo mandato ci saranno tante altre cose che si possono fare e fara’…faranno…quindi oggi con piu’ responsabilita’ e anche di felicita’…si per le persone che si sono aggiunte.e sara’ una stretta di mano con il Signor BACCI ANCORA PIU’ FORTE…..MAGARI PENSANDO anche a chi in questa nostra JESI e’ in difficolta’senza lavoro..

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.